MotoGP: Alvaro Bautista “Il circuito del Mugello mi piace molto”

MotoGP: Alvaro Bautista “Il circuito del Mugello mi piace molto”MotoGP: Alvaro Bautista “Il circuito del Mugello mi piace molto”

Il team Rizla Suzuki è arrivato in Italia dall’ Olanda per l’ottavo appuntamento del Campionato del mondo MotoGP che si disputerà questo fine settimana sul bellissimo circuito del Mugello.

Álvaro Bautista cercherà di trovare una soluzione ai problemi di grip avuti ad Assen. Lo spagnolo spera che le condizioni meteo più calde e il nuovo asfalto del Mugello lo aiuteranno questo fine settimana a essere più competitivo in sella alla sua Suzuki GSV-R. Con il Mugello si entrerà nella seconda parte dell’estenuante serie di sei gran premi in otto settimane e lo spagnolo avrà l’opportunità di migliorarsi su un circuito su cui ha già vinto nel 2007 in classe 250cc e dove ha chiuso sul podio altre due volte.

Il Mugello si trova a nord di Firenze nella splendida campagna toscana È uno degli appuntamenti da non perdere del calendario MotpGP. Le colline che fanno da cornice all’anfiteatro naturale in cui si trova il circuito lungo 5,245 km, e la folla di tifosi italiani sempre entusiasti e variopinti, lo rendono un evento davvero memorabile. Il circuito del Mugello è uno dei più veloci al mondo, con una velocità media sul giro intorno ai 175km/h lungo le sue 15 curve e con una velocità di punta di 350km/h raggiunta sui 1,141m del rettilineo del traguardo.

Rizla Suzuki, Bautista e il resto dei piloti MotoGP scenderanno in pista venerdì per due sessioni di prove libere, seguite da un’altra sessione di prove sabato mattina. Sabato pomeriggio si disputeranno le qualifiche che determineranno le posizioni sulla griglia di partenza per i 23 giri della gara di domenica 3 luglio, che partirà alle 14.00 ora locale.

Álvaro Bautista:

“Il circuito del Mugello mi piace molto; è molto veloce e davvero divertente. Ho un sacco di bei ricordi qui perché è dove ho vinto la mia prima gara in classe 250cc nel 2007 e dove ho chiuso sul podio, altre due volte. L’anno scorso avevo ancora problemi a causa dell’infortunio alla spalla, ora invece sono al 100% della forma e sono determinato a fare una buona gara. Il circuito ha un nuovo asfalto e speriamo che questo fattore e il tempo più caldo ci aiuteranno a rendere la moto più competitiva; ce la stiamo mettendo tutta e tutto il team merita un po’ di fortuna per poter iniziare ad andare avanti.”

Rizla Suzuki

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati