Moto2 Silverstone: Mattia Pasini “Sono davvero molto dispiaciuto”

Moto2 Silverstone: Mattia Pasini “Sono davvero molto dispiaciuto”Moto2 Silverstone: Mattia Pasini “Sono davvero molto dispiaciuto”

Fine settimana ricco di emozioni per IodaRacing, impegnata questo weekend sul Circuito di Silverstone, per il sesto appuntamento della stagione. Giunto oggi al suo termine, il Gran Premio di Inghilterra ha visto Simone Corsi #3 e Mattia Pasini #75 lavorare con determinazione per portare i colori del team in alto alla classifica ma, soprattutto, per regalare forti emozioni.
Questa mattina, sotto una pioggia leggera che ha proseguito poi senza sosta per tutto il giorno, gomme rain in un warm up con tempi ovviamente più bassi rispetto alle qualifiche di ieri, ma sicuramente grande inizio di giornata per Simone e Mattia. I due piloti di IodaRacing sono entrati in pista con decisione e hanno collezionato diversi caschi rossi, concludendo rispettivamente con i tempi di 2’26’’643 e 2’26’’526.

Alle ore 11.00 si è scatenato l’inferno: a semafori verdi la gara ha finalmente preso il via; una corsa al cardiopalmo ,da brividi, che ha tenuto con il fiato sospeso tutta la squadra. Scattato dall’ottava fila in griglia, Pasini si è reso protagonista della gara sin dalle prime curve, dimostrando di voler essere il numero uno. Partito 22°, il romagnolo aveva già recuperato dieci posizioni al primo intertempo e al termine del giro era 7°. In un attimo Mattia ha scalato la classifica: da 7° a 5°, poi 4°, 3°, 2° ed infine, dopo aver passato Bradl, si imposto leader, registrando diversi giri veloci. Solitario ed in cerca della fuga, Pasini ha però visto sfumare il sogno della vittoria al 7° giro, quando poche curve prima del rettilineo ha perso il controllo della sua FTR, scivolando a terra. Un vero peccato! Si tratta comunque di una gara da capogiro per Mattia, che ha sicuramente migliorato le proprie performance, dimostrando di poter battagliare ancora per la vittoria.

Gara più tranquilla per Corsi, che non si è trovato totalmente a proprio agio sull’asfalto bagnato del Circuito di Silverstone, risentendo delle difficili condizioni meteo. Partito 5°, non è riuscito ad inserirsi nel gruppetto di testa, ma ha lottato per tutta la gara per la top ten, chiudendo 10°. Punti importanti per Simone, che rimane saldamente secondo in classifica di campionato con 65 punti.
Il prossimo appuntamento con il Campionato del Mondo MotoGP è sabato 25 giugno ad Assen.

Simone Corsi #3 (10° a 38’’981)
“Oggi è stata una gara davvero dura. Le condizioni erano molto incerte e ho preferito non rischiare. Piuttosto che cadere e perdere punti preziosi per il campionato, ho capito che era meglio correre la mia corsa senza azzardare troppo. In classifica siamo sempre secondi e abbiamo ancora molte gare davanti a noi: la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta e sarà importante continuare in questa direzione”.

Mattia Pasini #75 (nc)
“Sono davvero molto dispiaciuto. Ero partito alla grande, da 22° in griglia alla prima curva ero già 12° e pochi secondi dopo 7°. Ero deciso a continuare a dare il massimo e ho capito che potevo arrivare in alto. Al sesto giro ho passato Bradl, che era in testa, ed ero primo. Ho cercato di prendere margine ma, un giro dopo, senza rendermene conto mi sono ritrovato a terra. Mi dispiace moltissimo, soprattutto per tutto il team e per i miei tecnici, che mi sono stati sempre vicini e hanno creduto costantemente in me: oggi poteva essere la nostra giornata, ma siamo stati sfortunati. È stato bellissimo stare davanti a tutti. Ho tirato fuori le unghie, dimostrando che sono ancora un pilota valido, che può dare ancora molto”.

Ioda Racing

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    n75

    14 Giugno 2011 at 22:19

    Ribadisco: grande Mattia, spero che sia un nuovo punto d’inizio per una stagione che ti dia finalmente soddisfazione

  2. Avatar

    Dave

    15 Giugno 2011 at 10:22

    Francamente non capisco la crisi di risultati di Pasini…..
    In 250 andava, perchè in moto2 fa così fatica?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto3

CEV Moto3 Albacete: Quartararo in Pole

Il francese è stato l'unico della categoria a scendere sotto il muro dell'1'33"
Condividi su WhatsAppSi apre con un’alta fantastica pole di Fabio Quartararo il weekend del CEV ad Albacete, giro di boa