Moto2 Silverstone: Vince Bradl, cade Pasini quando era in testa

Moto2 Silverstone: Vince Bradl, cade Pasini quando era in testaMoto2 Silverstone: Vince Bradl, cade Pasini quando era in testa

Stefan Bradl ha fatto suo il Gran Premio di Gran Bretagna classe Moto2, sesta gara del motomondiale 2011. Il tedesco della Kalex vince così il suo quarto Gran Premio dell’anno andando a fortificare la sua leadership mondiale. Neanche l’insidioso asfalto bagnato del circuito di Silverstone è riuscito a fermare la sua cavalcata, anche se c’è da dire che il tedesco ha usufruito della caduta di Mattia Pasini, in formissima sull’asfalto bagnato ma caduto quando era in testa alla gara e mancavano 12 giri al termine.

Sul podio con lui il britannico del Team Tech3 Bradley Smith e Michele Pirro, pilota del Team Gresini. Brutta battuta d’arresto invece per il poleman Marc Marquez, caduto così come Alex De Angelis, buttato a terra all’inizio della gara, poi risalito in sella e alla fine ritirato. Ora nel mondiale Bradl guida con 127 punti contro i 65 di Simone Corsi e i 56 di Yuki Takahashi.

Cronaca di gara
Tutto pronto per la Moto2 di Silverstone. Alla partenza scatta bene il leader del mondiale Stefan bradl seguito da Scott Redding, Marc Marquez, Randy Krummenacher, Kenan Sofuoglu, Jules Cluzel, Aleix Espargarò, Simone corsi, Michele Pirro e Xavier Simeon.

Si chiude il primo giro, Redding è davanti a Bradl, Krummenacher, Sofuoglu, Cluzel, Pasini, Corsi, Marquez, Pirro, Simeon e Aleix Espargarò. Recupera posizioni Pasini, ora quinto e più veloce in pista. Il pilota dello Ioda Racing attacca Krummenacher e dopo essersi preso la quarta posizione è ora è terzo.
Intanto Krummenacher viene passato anche da Sofuoglu.

Davanti Redding continua ad essere davanti a Bradl con Pasini che gira leggermente più forte dei primi due. Passa al comando Bradl mentre Pasini passa Redding. Va fortissimo Pasini che recupera 3 decimi a Bradl ed ora è vicinissimo al leader e lo passa andando in testa al Gran Premio di Gran Bretagna classe Moto2.

Dietro intanto Sofuoglu passa Redding, i due piloti precedono Bradley Smith, Jules cluzel, Michele Pirro, Esteve Rabat, Yonny Hernandez, Xavier Simeon, Simone Corsi e il poleman Marc marquez, in difficoltà sul bagnato. Quindicesimo è invece Raffaele De Rosa mentre Andrea Iannone, il più veloce del warm up è diciannovesimo.

A 12 dalla fine cade Pasini! Un brutto colpo per il pilota dello Ioda Racing che comandava la gara! Cade anche Marquez che prova però a tornare in pista ma che si deve ritirare a causa dei problemi riportati sulla sua moto. Ora Bradl comanda davanti a Sofuoglu, Smith e Redding che però viene passato dal pilota del Team Gresini, che corre con la giapponese Moriwaki, campione del mondo 2011 con Toni Elias.

Cade anche Sofuoglu che pur perdendo molte posizioni rientra ed è out anche Alex De Angelis, toccato ad inizio gara e che con la moto danneggiata rientra mestamente ai box.

Inizia l’ultimo giro, Bradl va a vincere la gara ed è sempre più leader del mondiale, sul podio con lui Bradley Smith e il nostro Michele Pirro, con la Moriwaki del Team Gresini. Seguono Cluzel, Redding, Rabat, Takahashi, Sofuoglu, Hernandez e Simone Corsi.

moto2 Gara Barcellona - GP Catalunya - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 73 Alex Marquez Kalex Eg 0,0 Marc Vds 38:25.678
2 12 Thomas Luthi Kalex Dynavolt Intact Gp +1.989
3 9 Jorge Navarro Speed Up Hdr Heidrun Speed Up +2.532
4 40 Augusto Fernandez Kalex Flexbox Hp 40 +3.802
5 33 Enea Bastianini Kalex Italtrans Racing Team +7.472
6 10 Luca Marini Kalex Sky Racing Team Vr46 +13.996
7 23 Marcel Schrotter Kalex Dynavolt Intact Gp +14.565
8 97 Xavi Vierge Kalex Eg 0,0 Marc Vds +14.953
9 22 Sam Lowes Kalex Federal Oil Gresini Moto2 +15.898
10 45 Tetsuta Nagashima Kalex Onexox Tkkr Sag Team +17.947
11 41 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Ajo +20.891
12 5 Andrea Locatelli Kalex Italtrans Racing Team +20.930
13 11 Nicolo Bulega Kalex Sky Racing Team Vr46 +22.352
14 24 Simone Corsi Kalex Tasca Racing Scuderia Moto2 +25.192
15 88 Jorge Martin Ktm Red Bull Ktm Ajo +27.132
16 77 Dominique Aegerter Mv Agusta Mv Agusta Idealavoro Forward +30.395
17 35 Somkiat Chantra Kalex Idemitsu Honda Team Asia +32.230
18 64 Bo Bendsneyder Nts Nts Rw Racing Gp +33.315
19 94 Jonas Folger Kalex Petronas Sprinta Racing +39.441
20 16 Joe Roberts Ktm American Racing Ktm +42.600
21 20 Dimas Ekky Pratama Kalex Idemitsu Honda Team Asia +44.461
22 4 Steven Odendaal Nts Nts Rw Racing Gp +47.623
23 72 Marco Bezzecchi Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +54.911
24 3 Lukas Tulovic Ktm Kiefer Racing +59.776
25 18 Xavi Cardelus Ktm Sama Qatar Angel Nieto Team +1:22.064

Barcellona - GP Catalunya - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    n75

    12 giugno 2011 at 18:42

    GO MATTIA!!

  2. Avatar

    DanyKid69

    12 giugno 2011 at 23:13

    Peccato per la gara di Mattia,dopo questo periodo nero se la meritava tutta la vittoria!!!

  3. Avatar

    n75

    13 giugno 2011 at 11:30

    Non è che uno si meriti una vittoria perché nelle gare precedenti non arrivava neanche tra i primi 20, o perché s’è da poco rotto una spalla, si meritava la vittoria perché stava facendo una gran gara,e stava dando un secondo al secondo. Poi è caduto, peccato. Bradl è riuscito a rimanere in piedi, non era facile.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati