MotoGP Barcellona, Qualifiche: Valentino Rossi “Non si può essere contenti di una terza fila”

MotoGP Barcellona, Qualifiche: Valentino Rossi “Non si può essere contenti di una terza fila”MotoGP Barcellona, Qualifiche: Valentino Rossi “Non si può essere contenti di una terza fila”

Valentino Rossi partirà dalla terza fila nel Gran Premio di Catalunya, quinta gara del motomondiale 2011 che si disputerà domani sul tracciato di Montmelò. ll pilota della Ducati ha utilizzato il nuovo motore portato dalla casa di Borgo Panigale che sembra dare più stabilità alla Desmosedici GP11. A lui la parola.

“Oggi pomeriggio è andata un po’ meglio anche se non si può essere contenti di una terza fila. Crutchlow alla fine ci ha preso la seconda ma è stata anche un po’ colpa mia perché nell’ultimo giro avrei potuto guidare meglio e guadagnare qualche decimo, che mi avrebbe permesso di partire sesto. In ogni caso abbiamo migliorato il setting della moto: i primi tre turni di prove erano stati difficilissimi e questa mattina sono anche scivolato, per fortuna senza conseguenze fisiche. In qualifica invece abbiamo un po’ trovato il bandolo della matassa e abbiamo fatto alcune modifiche di assetto che ci hanno permesso di stare un po’ più vicini ai primi. Non abbastanza, naturalmente, ma il nostro passo con la gomma dura non è male. Abbiamo anche deciso di usare il motore aggiornato ed è stato positivo perché che mi piace di più e la moto si controlla meglio in accelerazione.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    MC-Nicky69

    4 giugno 2011 at 18:41

    Non è colpa di rossi è la moto che non va :(
    Per questo andrà cosi l’anno prox si rifarà =)

  2. Avatar

    giangi46

    4 giugno 2011 at 23:48

    penoso sei tu….ebete che non sei altro….prima di parlare di vale pulisciti la bocca……

  3. Avatar

    marco

    5 giugno 2011 at 09:00

    Son qui a montmelò,.ieri ho seguito le qualifiche dalle tribune del complesso dello stadio (ultime curve)… le duca5i in uscita di curva aprono, si scompongono, chiudono, rallentano e… non c’è niente da fare… dal vivo la differenza con honda e yamaha è palese!
    Dentro di questa differenza, stoner fa impressione, porta la sua honda come fosse un coltello… fende letteralmente l’asfalto, una guida fluidissima e dannatamente veloce!

  4. Avatar

    andrea z.

    5 giugno 2011 at 10:10

    ma infatti biaggi è stato l’unico a terminare 7 nel mondiale con honda repsol …..non era solo dietro a lui ma a gibernau a capirossi con 1 ducati imbizzarrita e tanti tanti altri …… prroprio 1 somaro !!!!!!!! no skerzo come pilota nulla da dire l’ho sempre detto ma come persona e sportivo è penoso ……

  5. Avatar

    MC-Nicky69

    5 giugno 2011 at 11:45

    @andrea z

    Si quell’anno biaggi aveva fatto schifo ma c’è anche da dire che quell’anno il team repsol era veramente penoso con un organizzazione tremenda, lo stesso biaggi diceva che si trovava meglio nel team satellite rispetto al team ufficiale!
    Cmq fino ad oggi anche con la vittoria di Nicky nel 2006 il team repsol Honda non è mai stato molto competitivo e sempre con scarsa organizzazione, oggi hanno trovato in stoner e pedrosa i leader da seguire!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati