MotoGP – Test Valencia Day 2 – Filippo Preziosi: “Rossi ci ha fornito indicazioni molto precise”

MotoGP – Test Valencia Day 2 – Filippo Preziosi: “Rossi ci ha fornito indicazioni molto precise”MotoGP – Test Valencia Day 2 – Filippo Preziosi: “Rossi ci ha fornito indicazioni molto precise”

La seconda ed ultima giornata di test a Valencia si è svolta in condizioni soleggiate e sia Valentino Rossi sia Nicky Hayden hanno potuto sfruttare pienamente il tempo a disposizione in pista. Valentino Rossi, seguito da vicino da Filippo Preziosi, ha lavorato intensamente sugli assetti della GP11 con il motore in versione big bang completando 70 giri. Il suo dettagliato feedback, insieme ai dati raccolti in questi due giorni, servirà agli ingegneri Ducati per lavorare sullo sviluppo della GP11 e adattarla allo stile di guida del nove volte campione del mondo.

Nicky Hayden ha completato a sua volta un gran numero di giri, 91 allo scadere della sessione, provando sia il motore screamer sia il big bang, con il quale ha realizzato il suo miglior tempo, il sesto assoluto. Il pilota americano è stato in generale più veloce rispetto al fine settimana di gara e alla fine si è detto soddisfatto del lavoro svolto.

Nicky Hayden (Ducati Marlboro Team) 6° tempo in 1:32’583
“E’ andata, adesso la stagione è proprio finita. Oggi è stata una giornata positiva per noi. Abbiamo provato un po’ di più lo screamer e non è stato facile passare da una versione all’altra ma era importante farlo per poter effettuare un test veritiero e avere i dati per poter prendere una decisione importante. Io sarei orientato per rimanere con il big bang ma decideremo insieme. In generale sono contento, siamo stati abbastanza veloci, più che nel fine settimana di gara. Sappiamo che c’è molto lavoro da fare ma siamo pronti a farlo. Abbiamo provato anche una nuova gomma Bridgestone che mi piace molto, e il mio miglior tempo l’ho fatto con quella, ma anche con la gomma del fine settimana di gara ho girato bene, a un paio di decimi dal mio best. Ci sono anche diverse cose nuove di ciclistica che mi piacciono ma che vorrei provare ancora. Vorrei ringraziare tutta la mia squadra perché come sempre ha fatto un ottimo lavoro e non è facile, dopo due gare di fila”.

Filippo Preziosi, Direttore Generale Ducati Corse
“Dopo questi due giorni di test torneremo in Ducati per un meeting nel quale decideremo quale strada prendere tra i due motori, il big bang e lo screamer anche se le informazioni che abbiamo raccolto pare ci indichino la direzione del primo. Sarà una delle cose che decideremo analizzando a fondo i dati, oltre a pianificare il lavoro per tutte le altre idee che ci hanno dato questi test. L’obiettivo naturalmente è mettere Valentino nelle condizioni di guidare da … Valentino, e sappiamo che dobbiamo migliore la moto per questo, soprattutto sull’anteriore. Ci ha fornito delle indicazioni molto precise e sta a noi adesso metterle in pratica. Ovviamente ci sarebbe piaciuto avergli già dato la possibilità di essere più veloce ma anche se non è stato così, in questi due giorni ha impressionato tutti per il metodo di lavoro, la calma e la positività con cui affronta ogni cosa. Anche Nicky ha lavorato moltissimo, come consueto, ed ha ottenuto un buon tempo, sia con la nuova gomma Bridgestone sia con quella che già conoscevamo e questo è sicuramente un fatto molto positivo. Adesso dobbiamo lavorare per dare ad entrambi una moto competitiva per i prossimi test”.

Ducati Corse Press

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    Boss

    10 novembre 2010 at 21:43

    “e sappiamo che dobbiamo migliore la moto per questo, soprattutto sull’anteriore”!!! E ci voleva Valentino per capire che la Ducati ha problemi sul anteriore???? Stoner è 12 mesi che lo dice!!! A me davano l’impressione che non gli credevano!! Ora che lo dice il Dottore, devono migliorare sull’anteriore!!!

  2. Avatar

    Luca

    11 novembre 2010 at 00:15

    ma cosa c… dici??? intanto stoner prima dice una cosa e poi ne dice un’altra…cqm lo sappiamo tutti che vale vuole una moto granitica all’avatreno, cosa di cui stoner non si preoccupava tanto, almeo quando vinceva!

  3. Avatar

    misteriusman

    11 novembre 2010 at 04:18

    Gia mi ricordo bene anche Biagi aveva problemi all’anteriore con la Yamaha ma non è mai riuscito a risolverli, lo perdeva spesso e si stendeva,da qualche anno in qua la Yamaha è la moto più giudabile di tutte chi sa perchè ma,lo stesso Stoner quando era in Honda aveva problemi all’anteriore ma non li ha risolti, lo chiamavano Rolling Stoner, monta sulla Ducati messa a punto da Capirossi e vince il mondiale, il problema non è solo guidare forte la moto, ma anche metterla a punto e secondo me di piloti bravi in tutte e due le cose non ce ne sono molti uno di questi è Valentino Rossi.
    Un saluto a tutti.

  4. Avatar

    Nando

    11 novembre 2010 at 13:46

    @misteriusman: scommetto che hai sempre seguito il motomondiale con l’audio di Meda e con gli approfondimenti della banda Mediaset.

  5. Avatar

    MisteriusMan

    12 novembre 2010 at 03:48

    Non credo proprio io la TV è già da un pò che non la guardo,non mi piace farmi mediatizzare, le notizie e le immagini le trovo sul web,ho solo fatto un analisi degli eventi col passare delle stagioni e ho fatto una semplice deduzione,se poi mi sbaglio lo vedremo nei prossimi due anni.

    Ciao Ciao

  6. Avatar

    max

    14 novembre 2010 at 03:25

    tutti bravi a parlare ma poi a dare il gas non siete voi casey sara’ pure un tipo strano ma come dava gas lui su quella rossa ………

  7. Avatar

    erni

    28 novembre 2010 at 13:19

    tra tutti i commenti positivi e negativi su vale e la ducati ora è il momento della verità se insieme riusciranno a tenere testa a tutti vuol dire che Rossi è l’imperatore della GP e la ducati la numero uno delle moto e se sarà il contrario …PACE

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati