MotoGP – Estoril – Valentino Rossi: “Sapevo sarebbe stato difficile”

MotoGP – Estoril – Valentino Rossi: “Sapevo sarebbe stato difficile”MotoGP – Estoril – Valentino Rossi: “Sapevo sarebbe stato difficile”

Valentino Rossi ha terminato al secondo posto la gara di Estoril, vedendosi battere da Jorge Lorenzo di ben otto secondo sul traguardo. Dopo un buon inizio dopo ha condotto la corsa il nove volte campione del mondo ha dovuto dar strada al compagno di squadra, non potendo tenere il suo ritmo ben consapevole delle difficoltà incontrate oggi in gara dove è riuscito comunque a conquistare punti per la terza posizione di campionato.

“Come ho detto ieri con un warm up sotto la pioggia e una gara asciutta sarebbe stato difficile! Sono contento di questo weekend, abbiamo lavorato veramente bene con la moto sul bagnato e questa mattina sono stato il più veloce: se la gara fosse stata sul bagnato potevo sicuramente esser più competitivo. Con l’asciutto abbiamo iniziato alla cieca per cui ho dovuto cercare di prendermi qualche rischio all’inizio. Il set-up era ok, ma non è stato sufficiente perché Jorge aveva un ritmo più veloce e non c’era la possibilità di stare con lui, era troppo veloce. Comunque il secondo posto è positivo per il mio campionato, sono tornato terzo e non sono così lontano da Pedrosa, secondo. Sono felice di aver migliorato il set-up della mia moto, cercheremo di migliorare per Valencia dove cercherò di ottenere la mia ultima vittoria con Yamaha.”

MotoGp Gara Sepang - GP Malesia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sepang - GP Malesia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike | Round Estoril, Gara1: Sei campione Rea!

Al Campione in carica è bastato un quarto posto per riconfermare per la sesta volta consecutiva la corona iridata
Condividi su WhatsAppA Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) basta un quarto posto per riconfermarsi per la sesta volta consecutiva