Moto2 – Indianapolis – Toni Elias ringrazia la Clinica Mobile

Moto2 – Indianapolis – Toni Elias ringrazia la Clinica MobileMoto2 – Indianapolis – Toni Elias ringrazia la Clinica Mobile

Gara da ricordare quella di Indianapolis per Toni Elias. Il pilota del Team Gresini è infatti riuscito a centrare la vittoria nonostante condizioni fisiche veramente al limite. Il pilota di Manresa arrivato negli States aveva infatti accusato febbre altissima e fortissimi dolori. Nonostante questo e grazie all’aiuto arrivato dalla riduzione dei giri della gara (dovuto alla bandiera rossa dopo il primo start) è riuscito ad avere la meglio sul connazionale Simon e su Scott Redding. A lui la parola.

“Che fatica! Solo noi e i dottori della Clinica Mobile sappiamo quali erano le mie reali condizioni fisiche. E´ stato un fine settimana molto difficile perchè non ho potuto lavorare bene, non avevo la forza, la pressione arteriosa era molto bassa inoltre avevo febbre e dolori in tutto il corpo. Insomma è stato un vero calvario. In queste condizioni ho cercato di riservare la poca energia a disposizione non ho mai forzato e alla fine sono riuscito a superare Simon e ad andare a vincere. I 25 punti conquistati sono un bellissimo regalo e per questo devo ringraziare tutta la Clinica Mobile che mi ha aiutato tantissimo, io ho sofferto e la mia squadra ha sofferto per me come tutta la famiglia Moriwaki presente ad Indianapolis e che sta facendo un buon lavoro.”

Moto2 Gara Red Bull Ring - Stiria - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Red Bull Ring - Stiria - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati