MotoGP – Preview Indianapolis – I dati del circuito

MotoGP – Preview Indianapolis – I dati del circuitoMotoGP – Preview Indianapolis – I dati del circuito

L’Indianapolis Motor Speedway, che entrato a far parte del calendario del Motomondiale nel 2008, dedica alla pista per la MotoGP solo una parte dell’ovale della Nascar, in particolare una sezione del velocissimo rettilineo del traguardo e una parte della curva Sud Est. Per il resto si dipana nella zona all’interno del tracciato originale, in un layout piuttosto lento e stretto che si percorre in senso antiorario. La caratteristica più impegnativa del circuito di Indy tuttavia non risiede nel suo disegno, ma piuttosto nel fondo stradale, che tutti i piloti trovano molto insidioso. Ci sono tre diversi tipi di asfalto, ognuno dei quali offre delle caratteristiche di aderenza diverse che richiedono un gran lavoro sulla messa a punto per trovare il compromesso migliore. Il tempo, lo si è visto nel Gran Premio inaugurale, può essere fortemente condizionante, sia per i disastrosi tifosi, che non sono eventi rari nella parte centrale degli States, sia al contrario per il caldo che, surriscaldando l’asfalto, può rendere ancora più insidiose le differenze di “grip” tra le varie sezioni del tracciato.

I dati del circuito

Record Ufficiale: Jorge Lorenzo (Yamaha – 2009), 1’40.152 – 151.545 km/h
Best Pole: Dani Pedrosa ( Honda – 2009), 1’39.730 – 152.186 km/h
Lunghezza Circuito: 4,216 km
Gara MotoGP 2010: 20 giri (84.32 km)
Orario gara MotoGP 2010: 15:00 Local Time
Numero di giri: 28
Distanza gara: 118.048

PODIO 2009: 1°Jorge Lorenzo, 2°Alex De Angelis, 3° Nicky Hayden
POLE 2009: Dani Pedrosa ( Honda – 2009), 1’39.730 – 152.186 km/h

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati