Moto2 – Test positivi a Misano per Alex De Angelis

Moto2 – Test positivi a Misano per Alex De AngelisMoto2 – Test positivi a Misano per Alex De Angelis

Di ritorno dallo sfortunatissimo Gp di Francia, Alex De Angelis ha effettuato una due giorni di test sul tracciato del Misano World Circuit. Martedì e giovedì il pilota dell´RSM Team Scot è sceso in pista con la Force GP210 per fare il punto della situazione e cercare di intraprendere, insieme a tecnici e ingegneri, la strada giusta per la risoluzione dei problemi emersi negli ultimi appuntamenti mondiali.

La sessione più proficua è stata quella di martedì mentre giovedì è arrivata la pioggia permettendo ad Alex di portare a termine solamente pochi giri di pista. I test si sono rivelati molto utili per tracciare la via da intraprendere e le modifiche da apportare alla moto in previsione del Gp d´Italia, in programma dal 4 al 6 giugno sugli affascinanti saliscendi del Mugello.

Alex De Angelis: “Abbiamo girato praticamente solo nella giornata di martedì perché giovedì abbiamo avuto un problema elettrico alla moto che speriamo di risolvere prima del Mugello. A tal proposito, infatti, arriveranno delle parti di un altro costruttore che dovrebbero aiutarci.

A mio parere abbiamo intrapreso la strada giusta decidendo di cambiare totalmente direzione per trovare certezze di affidabilità e prestazione che al momento mancano. I test sono stati positivi, abbiamo provato anche una nuova forcella anteriore che sembra dare qualche risposta più convincente, specialmente dove l´asfalto è un po´ rovinato. Questi due giorni sono serviti per fare il punto della situazione prima del Mugello e per capire dove dobbiamo intervenire al più presto e dove, invece, ci vorrà più tempo per fare bene le cose senza affrettare i tempi.

Mi aspetto finalmente una bella gara perché credo che ora la moto si guidi veramente bene. Se al Mugello le novità daranno i frutti sperati sulla velocità di punta, caratteristica che sul tracciato toscano è fondamentale, sicuramente saremo lì per dire la nostra”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati