MotoGP – Losail Gara – Casey Stoner: ”Peccato per la caduta ma non sono preoccupato”

MotoGP – Losail Gara – Casey Stoner: ”Peccato per la caduta ma non sono preoccupato”MotoGP – Losail Gara – Casey Stoner: ”Peccato per la caduta ma non sono preoccupato”

Casey Stoner ha chiuso nel peggiore dei modi il week-end del Qatar, primo appuntamento del motomondiale 2010. Il centauro australiano della Ducati è infatti caduto nei primi giri quando era in testa mentre spingeva forte per staccare gli avversari. A fine gara non era comunque preoccupato, dispiaciuto per la caduta si ma preoccupato no. A lui il microfono.

“Ho una moto stupenda, ero sicuro di poter salire sul podio ma sono partito male e non riuscivo a sfruttare la potenza. Poi ho scaldato le gomme ho superato tutti abbastanza facilmente poi ho perso l’anteriore e mi son detto di prenderla con calma. Purtroppo però alla curva 4 ho fatto un errore e sono caduto. So che avrei potuto vincere ma non sono preoccupato perchè la moto è fantastica. Sarebbe stato meglio non cadere, forse avrò più fortuna nel resto della stagione. La moto va molto bene quest’anno, è stato un errore stupido ma sono fiducioso per il futuro.”

MotoGp Gara Losail - GP Qatar - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 42:36.902
2 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team +0.023
3 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +0.320
4 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +0.457
5 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +0.600
6 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team +2.320
7 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp +2.481
8 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar +5.088
9 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu +7.406
10 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +9.636
11 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt +9.647
12 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +12.774
13 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team +14.307
14 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +14.349
15 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +15.093
16 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt +15.905
17 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +16.377
18 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing +22.972
19 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing +23.039
20 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 +43.242

Losail - GP Qatar - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

11 commenti
  1. Tony De Pasquale

    Tony De Pasquale

    11 aprile 2010 at 00:33

    Le abitudini non le perde mai!!!!Va zappa………..

  2. Daniele D 'Urbano

    Daniele D 'Urbano

    11 aprile 2010 at 01:29

    bravo vale,bravi anche niky e spies..e ovviamente lorenzo…il dovi bravo ma una grossa mano gliela ha data il suo motore…

  3. Avatar

    favolart

    12 aprile 2010 at 09:58

    A tutti:…….stoner non riesce ancora a dominare la sua furia, forse i suoi demoni, così i mondiali non si vincono.
    per il resto, Valentino è ancora, globalmente parlando, il Re da battere.

  4. Avatar

    Recoba

    12 aprile 2010 at 10:31

    Guido Meda sei troppo Valentinocentrico. Non sei un giornalista ma un tifoso di Rossi che commenta. Anche la Ducati è italiana. Vergognati.

  5. Paola Fiorini

    Paola Fiorini

    12 aprile 2010 at 08:46

    io, fossi Stoner, mi preoccuperei: anche se le moto fanno la differenza perchè Yamaha è meno veloce di Ducati e Honda, la differenza la fa i 9 titoli mondiali di Valentino. Pilota non è solo chi ha una buona moto, ma anche chi la sa governare e sa adottare le giuste strategie e, mi pare, che a Stoner tutto questo ieri mancasse

  6. Francesco Sisti

    Francesco Sisti

    12 aprile 2010 at 11:12

    stoner non gli manca nulla e giovane e giusto che alla moto gli da il gas le pegore alla ducati non ci servono…………..

  7. Andrea Mancini

    Andrea Mancini

    12 aprile 2010 at 12:41

    Seguendo il motomondiale dall'87 diciamo che ne' ho visto di cotte e di crude, ma un POLLO come Stoner ancora non si era visto! Lui vuole vincere come e' giusto che sia ma stare in testa non gli basta! Lui ieri voleve demolire Valentino ma l'unica cosa che ha demolito e' la sua moto! I campioni si vedono anche quando vincono di soli 8 decimi! Rimandiamolo in 125 questo australianetto presuntuoso!ps. Paola ha perfettamente ragione!!

  8. Avatar

    christian

    12 aprile 2010 at 15:20

    io tifo ducati non per i piloti vorrei solo dire che chiunque al posto di casey avrebbe girato csi forte con una moto del genere purtroppo casey vuole staccare tutti subito per poi gestire la gara nel finale …..comunque e ovunque forza ducati moto italiana con poco piu’ di 50 dip. resce ad stare davanti ai mostri giapponesi grandi

  9. Maurizio Perrone

    Maurizio Perrone

    12 aprile 2010 at 14:09

    se dovessimo mandare stoner in 125 a melandri cosa dovremmo far fare…. le pulizie?!?

  10. Stefano Sanna

    Stefano Sanna

    12 aprile 2010 at 15:16

    Melandri quest'anno fa la stessa fine di Poggiali..

  11. Avatar

    favolart

    13 aprile 2010 at 16:34

    A Mancini Andrea: vacci piano con i commenti su Stoner…è vero che ha fatto un errore imperdonabile (voleva demolire tutti come un bambino presuntuoso), però, se non fosse caduto, Valentino arrivava al traguardo dopo che Stoner aveva finito di farsi la doccia, bere un thé e giocare alla play station con qualche meccanico !!
    Ciò nonostante, ribadisco, i mondiali così si perdono…perciò spero che Stoner faccia tesoro dei suoi errori.
    Viva la Motogp !!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati