Superbike – Gara 1 Portimao – Un grande Max Biaggi porta alla vittoria l’Aprilia

Superbike – Gara 1 Portimao – Un grande Max Biaggi porta alla vittoria l’ApriliaSuperbike – Gara 1 Portimao – Un grande Max Biaggi porta alla vittoria l’Aprilia

Max Biaggi ha portato alla vittoria per la seconda volta nel Mondiale Superbike l’Aprilia-Alitalia RSV4. Il binomio tutto italiano è riuscito ad avere ragione di Leon Haslam, che guida la classifica del Mondiale dopo due prove. La caduta di Cal Crutchlow a due giri dalla fine, ha lasciato il terzo gradino del podio a Jonathan Rea. Carlos Checa e un determinato Leon Camier hanno chiuso quarto e quinto davanti a Shane Byrne. Haga ha recuperato fino all’ottavo posto, mentre Fabrizio ha concluso undicesimo.

In gara 1, Max Biaggi è autore di un’ottima partenza ma è Haslam a guidare nelle prime battute fino a che il pilota dell’Aprilia, realizzando il nuovo record della pista, passa in testa. Alle spalle del romano troviamo Haslam mentre staccatissimi seguono Cructhlow, Byrne, Rea, Checa, Corser e Haga.

Haslam torna in testa poco prima della metà gara, sempre tallonato da Biaggi mentre è da registrare la fortissima rimonta di Cal Crutchlow che in questa fase guadagna 3 o 4 decimi sui primi e da l’impressione di potersi inserire nella lotta per la vittoria. All’undicesimo giro, il pilota della Yamaha, però, rischia troppo e va fuori pista perdendo oltre due secondi nei confronti della coppia di testa. Haslam e Biaggi, dal canto loro, continuano a viaggiare di conserva, amministrando il grande vantaggio che hanno sugli avversari. Crutchlow è terzo con un buon margine su Rea, Checa e Byrne. Le Ducati sono ottava e tredicesima.

Al sedicesimo giro, Max Biaggi torna in testa e allunga sull’inglese guadagnando in breve mezzo secondo. mentre a due giri dalla fine cade Cal Crutchlow lasciando il terzo gradino del podio a Jonathan Rea.

Max Biaggi, nel finale, controlla il ritorno di Haslam e vince con due decimi di vantaggio sull’inglese. Rea, terzo, precede Carlos Checa e un determinato Camier (Aprilia) che conclude davanti a Byrne. Haga è ottavo, mentre Fabrizio finisce all’undicesimo posto.

Ordine arrivo Gara 1 – Portimao

1 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 37’59.283 (159,562 kph)
2 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 0.200
3 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 6.901
4 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 7.457
5 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 7.564
6 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 11.420
7 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 18.391
8 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 18.536
9 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 24.514
10 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 32.427
11 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 35.045
12 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 36.816
13 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 36.841
14 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 44.678
15 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 44.942
16 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 59.135
17 32 Morais S. (RSA) Honda CBR1000RR 59.852
18 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1’00.097
19 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1’10.151
20 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R
RET 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR
RET 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R
RET 49 Tamada M. (JPN) BMW S1000 RR
RET 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati