Superbike – Superpole Phillip Island – Fabrizio secondo, Haga decimo

Superbike – Superpole Phillip Island – Fabrizio secondo, Haga decimoSuperbike – Superpole Phillip Island – Fabrizio secondo, Haga decimo

Oggi pomeriggio sul circuito di Phillip Island si è svolta la prima Superpole del campionato Mondiale Superbike 2010. Il pilota Ducati Xerox Michel Fabrizio è stato senza dubbio uno dei protagonisti, perdendo la pole solo per pochi millesimi, ha chiuso l’ultima sessione di superpole in seconda posizione. Per il suo compagno di squadra Noriyuki Haga è stato un pomeriggio un po’ più difficile; ha chiuso decimo. Delle primi dieci moto in griglia domani, cinque sono Ducati 1198, una dimostrazione della buona competitività della moto.

Nelle qualifiche della mattinata, su un tracciato meno caldo (25°circa), i tre piloti più veloci di ieri, Checa, Fabrizio e Haslam, non sono riusciti a migliorare i loro tempi ma hanno comunque tenuto le loro posizioni in cima alla classifica rimanendo nei top 3 per la Superpole. Noriyuki, con un passo molto simile a ieri, ha preferito lavorare a gomma usata per ottimizzare il setup invece di mettere una copertura nuova a fine sessione per fare la prestazione, chiudendo in quattordicesima posizione. Particolarmente notevole però il fatto che i primi 17 piloti hanno chiuso le qualifiche nell’arco di sette decimi di secondo.

Come ci si poteva aspettare, la prima Superpole è stata molto combattuta. Nella prima fase, di 14 minuti, Nori ha subito registrato un giro veloce, infilandosi in quinta posizione. Michel invece non ha ottenuto il tempo desiderato alla prima uscita ma dopo aver cambiando la gomma posteriore ha registrato il terzo tempo provvisorio.

Nella seconda mini-Superpole entrambi i piloti ufficiali sono usciti con gomme da qualifica, Michel ha ottenuto subito un tempo rassicurante per l’accesso alla sessione successiva, Nori più lento di soli due decimi, pur cambiando gomma a metà sessione non è riuscito a migliorarsi lamentando non sufficiente grip al posteriore e ha chiuso la Superpole in decima posizione.

Michel, che aveva una qualifica ancora a disposizione per l’ultima fase, ha spinto al massimo nelle due uscite e nell’ultimo giro della sessione sembrava poter aggiudicarsi la pole position ma purtroppo la perdita di qualche millesimo nell’ultimo split lo ha fatto terminare in seconda posizione, a soli 16 millesimi da Haslam (Suzuki). Nei primi otto ci sono anche le Ducati 1198 di Checa (Althea Racing), quarto e quella di Smrz (Team Pata B&G Racing), sesto.

Anche quest’anno, come nel 2009, il tre volte campione del mondo Troy Bayliss è ospite speciale dell’evento, oggi pomeriggio è stato lui a consegnare il trofeo a Michel dopo la Superpole. Troy continuerà a lavorare come testimonial della Ducati nel 2010.

Michel Fabrizio
“E’stato difficile oggi nella Superpole ma sono soddisfatto del risultato, ho perso la pole per pochi millesimi che è un peccato ovviamente, non è la prima volta che succede, ma la cosa importante è che parto dalla prima fila domani. Sono contento del giro veloce che ho fatto, molto pulito, senza nessuno davanti a me. Domani sarà sicuramente una sfida difficile con vari piloti, io, Haslam, Checa, Biaggi, Nori lì davanti. Sappiamo di aver un buon passo gara e sono molto fiducioso.”

Noriyuki Haga
“Nella seconda mini-Superpole sono uscito con la gomma da gara ma anche se mi è sembrato un giro molto pulito, il tempo non era abbastanza veloce e purtroppo chiudo oggi decimo. Ovviamente avrò bisogno di fare una partenza brillante domani e ho fiducia di potercela fare. Vorrei chiedere scusa a Ducati per aver finito in terza fila ma farò, come sempre, il mio meglio in gara domani. L’anno scorso sono partito 13° e ho vinto la gara, per cui so che è possibile fare un buon risultato nonostante la posizione in griglia.”

Ducati Corse Press

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati