Moto2 – Roby Rolfo soddisfatto della tre giorni di Jerez

Moto2 – Roby Rolfo soddisfatto della tre giorni di JerezMoto2 – Roby Rolfo soddisfatto della tre giorni di Jerez

Roby Rolfo ha concluso la tre giorni di test sul circuito di Jerez de la Frontera. Il pilota Pinese è tornato in pista dopo la pausa natalizia e alla fine si è detto molto soddisfatto dei progressi della sua moto. Con una temperatura che è stata vicina ai 20° l’ex pilota della Superbike nonchè vice-campione del mondo della 250cc è riuscito a sfruttare la pista fino al tardo pomeriggio ed ha ottenuto come miglior crono un ottimo 1’44″8. A lui la parola.

“Ho da poco concluso i tre giorni di test sul circuito andaluso di Jerez dove sono tornato in pista dopo la pausa di un mese per le feste natalizie. Qui all’estremo sud della Spagna la temperatura era gradevole; siamo passati dai 17 gradi del primo giorno, ai quasi 20 del secondo fino a 18 gradi del terzo giorno. Le giornate lunghe che caratterizzano questa parte così occidentale dell’Europa hanno permesso a me ed al mio team di provare fino a tardo pomeriggio, sfruttando così al meglio tutto il tempo a disposizione.
Ragazzi mi sono divertito davvero tanto! Il grip dell’asfalto è andato via via migliorando e ci ha permesso di essere sempre più veloci fin ad ottenere il mio miglior crono in 1’44″8, un tempo che mi rende felice perché mi conferma che la strada intrapresa nella messa a punto della moto è quella giusta.
Grazie al gran lavoro di Biagio, il mio capotecnico, Claudio, Enzo e Moreno siamo riusciti a rispettare tutto il programma che ci eravamo posti come obiettivo e dato che i test invernali devono servire per mettere a punto al meglio la moto, tirando le somme alla fine direi che abbiamo fatto un buon lavoro!

I prossimi test sono in programma a Barcellona, tra un mese; sarà un’altra grande occasione per lavorare in una pista “da mondiale” dove è molto importante avere una buona messa a punto di assetto per essere veloci, oltre ad una buona cavalleria del motore. Non vedo già l’ora di risalire in moto! Poi ci saranno i test IRTA di marzo dove davvero no si scherzerà più e si cominceranno ad avere un bel po’ di riferimenti. Io sono pronto, mi sento in forma ed ho voglia di lottare! …e grazie alla grande motivazione che ha anche il mio team sono convinto che saremo nella condizione di poter dare tutti noi stessi!”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati