Moto2 – Test Valencia Day 2 – Buona giornata per Julian Simon e Mike Di Meglio

Moto2 – Test Valencia Day 2 – Buona giornata per Julian Simon e Mike Di MeglioMoto2 – Test Valencia Day 2 – Buona giornata per Julian Simon e Mike Di Meglio

La seconda giornata di test Moto2 a Valencia è andata abbastanza bene per i piloti del Team Aspar Julian Simon e Mike Di Meglio. Entrambi hanno girato con la Kalex e mentre lo spagnolo ha ottenuto il suo miglior tempo con la BQR Honda (che utilizzava sospensioni Ohlins in luogo delle Showa) il francese ha provato anche una Yamaha 600 Supersport. Ecco le loro sensazioni raccolte a fine giornata.

Julian Simon1.37.7 (64 giri): “In questo secondo giorno abbiamo provato sospensioni Öhlins, e abbiamo continuato a lavorare duro, ma abbiamo avuto anche un setup migliore. Il cambiamento mi ha permesso di andare più veloce in alcune curve, ma più lento in altre, quindi siamo ci sono tutte le possibilità. Ho girato in modo molto simile a ieri, quindi credo che stiamo lavorando bene, perché stiamo andando avanti, non indietro. Nel tardo pomeriggio ho provato anche la Kalex, e ho avuto un buon feeling. In questi due giorni abbiamo fatto un sacco di prove, l’idea era quella di assimilare il concetto del quattro tempi. Per ora ci stiamo arrivando e io sono soddisfatto del risultato, perché ogni volta che giro mi sento più a mio agio.”

Mike Di Meglio 1.38.4 (70 giri): “Oggi è stata una giornata abbastanza positiva. Ho guidato una Supersport, e sono riuscito a capire di più sulla mia guida con un quattro tempi. Poi ho potuto anche testare la Kalex, e francamente mi è piaciuta un sacco. Per fortuna, non abbiamo avuto nessun incidente, e sono stato in grado di concentrarmi per l’intera sessione solo a girare. Mi sono sentito bene sia con la supersport che con la Kalex e ho accumulato molti giri, che era quello che abbiamo cercato di fare oggi. Penso che sia io che Julian (Simon) siamo molto fortunati a poter correre con questa squadra che offre numerose opzioni e alla fine sceglieremo la migliore.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati