MotoGP – Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa visitano ”Honda Training Centre”

MotoGP – Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa visitano ”Honda Training Centre”MotoGP – Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa visitano ”Honda Training Centre”

Gli studenti della Honda Australia Rider Training (HART), centro 20 km a nord di Melbourne ha avuto un interessante sorpresa questa mattina, quando gli i piloti Repsol Honda Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso hanno visitato l’impianto prima del week-end australiano del Gran Premio di Phillip Island. La coppia Honda ha discusso di tecnica di guida e dispositivi di sicurezza con gli istruttori e con gli studenti che sono in formazione, progetto che fa parte del costante impegno Honda per la sicurezza del pilota.

Pedrosa e Dovizioso hanno anche colto l’occasione per testare le proprie abilità sulla pionieristica “Honda Riding Simulator”, che ricrea una varietà di strade realistice e permette agli studenti di prepararsi per i rischi del motociclismo in un ambiente sicuro. Naturalmente entrambi i piloti hanno mostrato riflessi ultra-rapidi e grande controllo della macchina. Ma, come ogni studente hanno dovuto fare i conti con alcuni dei rischi meno familiari: biciclette, pedoni e dei veicoli in sterzata. Pedrosa e Dovizioso ha lasciato il centro di formazione HART convinti del suo valore nel promuovere la capacità del pilota e della sicurezza.

HART è un non-profit divisione di Honda e conduce alla formazione per tutti i livelli di motociclisti, dai principianti assoluti fino ai piloti esperti. L’iniziativa è stata avviata nel 1989 e si è basata sul grande successo ottenuto dalla Honda a Suzuka nel Traffic Education Centre, riflettendo l’impegno internazionale della società a fare molto di più di produzione e commercializzazione di motocicli.

Più di 7.000 studenti ogni anno passano attraverso l’impianto HART a Melbourne e ci sono strutture simili a Sydney e Brisbane, con un volume totale di 17.000 studenti ogni anno.

Dani Pedrosa
“Questo tipo di centro è veramente prezioso e la formazione che si apprende qui può aiutare i piloti ad essere più sicuri, in modo che possano realmente “godere” della loro moto. Anche quando si passano gli esami di guida e si ricevere la patente c’è ancora molto da imparare, per cui questo tipo di formazione è molto vantaggiosa. Rispetto alla pista, la guida su strada è molto più complicata perché ci sono così tanti rischi da considerare. È necessario avere la stessa concentrazione per entrambi, ma l’esperienza in più può aiutare ed è molto utile e quindi è un bene che Honda crea centri come questo. Il simulatore è stato divertente, ma penso che potrebbe essere più facile andare in pista!”

Andrea Dovizioso
“Anche sul percorso di gara, dobbiamo essere prudenti e prestare attenzione a molte cose; la superficie della pista, l’aderenza degli pneumatici, altri piloti e abbiamo tanti momenti emozionanti. Ma sulla strada c’è molto di più da guardare. È per questo che la formazione che si ottiene in questo tipo di centro è molto efficace. Vedo molti piloti sulla strada che cercano di copiare i corridori come noi, e’ molto importante che essi acquisiscano le competenze giuste. Honda ha sempre promosso la sicurezza del pilota, quindi è bello che la gente può imparare in merito al controllo della moto in una varietà di condizioni e anche la giusta protezione da indossare.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati