MotoGP – Nico Cereghini dice la sua sul Gp del Qatar a Losail

MotoGP – Nico Cereghini dice la sua sul Gp del Qatar a LosailMotoGP – Nico Cereghini dice la sua sul Gp del Qatar a Losail

Nico Cereghini dice la sua sulla prima gara del motomondiale 2009, gara rinviata al lunedi sera di Pasquetta a causa della pioggia di domenica sera, in Qatar infatti si corre in notturna. Ecco le sue parole così come riportate dal sito dainese.com – STONER SCAPPA E STRACCIA – VALENTINO STAVOLTA CEDE – LORENZO VA SUL PODIO – DI NOTTE BASTA, GRAZIE – Questi i miei titoli per la prima prova del mondiale a Losail. Che ha lasciato interdetti tutti noi. Tra una garetta delle giostre in 125, una mezza gara in 250 e il rinvio al lunedì della MotoGp, mi pare che il motociclismo sia stato trattato piuttosto male! Ma che notte, e che illuminazione artificiale che riflette quando piove! Dateci un GP regolare, grazie!

Gara a due in MotoGP. E a distanza. Valentino contava di lottare con Stoner, per domenica sera era pronto, ma poi le condizioni della pista sono cambiate. E quel paio di secondi perduti nei primi giri (con Capirossi e Lorenzo) sono stati fatali. Però ho un dubbio: che Casey (molto preoccupato la domenica sera) avesse del margine il lunedì, pronto all’uso in caso di bisogno. Ma l’avete sentita la Ducati come miagola? E che stabilità ha trovato con il monoscocca in fibra di carbonio non soltanto nelle mani di Stoner (che l’ha fatta andar dritta sempre) ma anche in quelle degli altri? Altri peraltro imbarazzanti, forse Kallio a parte. Povero Hayden: dispiace per lui e la sua terribile caduta, ma mi ricorda Melandri 2008. Forza Nicky!

Tornando in casa Yamaha, Rossi si rifarà in Giappone, ovvio; ci ha provato, poi un paio di addio-grip che venivano dall’anteriore lo hanno consigliato alla resa. Ma Lorenzo mi è parso sottotono, anche se –come dice il saggio- meglio staccato che spaccato. Gli altri al buio, con molti problemi tecnici. E forza De Angelis: lo hanno strapazzato in cronaca, lo hanno anche ammonito ufficialmente dopo, ma che poteva fare? Ha dato il gas, la Honda si è alzata, Pedrosa era nel posto sbagliato e più lento. Nessuno si è fatto male, per fortuna, ma una penalità mi avrebbe dato fastidio.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati