MotoGP – Per Burgess Casey Stoner sarà l’avversario principale di Rossi

MotoGP – Per Burgess Casey Stoner sarà l’avversario principale di RossiMotoGP – Per Burgess Casey Stoner sarà l’avversario principale di Rossi

Jeremy Burgess, intervistato da MCN, ha parlato della minaccia Casey Stoner (nella foto in azione nel 2008 proprio davanti a Rossi). Secondo il tecnico australiano che segue da anni Valentino Rossi, l’unica vera minaccia per il titolo è il pilota della Ducati che proprio recentemente ha dichiarato di voler essere più aggressivo in gara. Per Burgess questo però non significa che Stoner riuscirà subito ad essere più aggressivo, infatti sempre secondo il leggendario caposquadra di Rossi è facile dire di essere più aggressivi, ma meno semplice esserlo veramente, soprattutto in alcuni frangenti di gara. Ricordiamo che la stagione inizierà domenica prossima in Qatar, una pista sulla carta non proprio favorevole alla Yamaha. Ecco le parole di Burgess.

“Stoner ha vinto l’ultima gara della scorsa stagione e ha vinto a Phillip Island. Ma lui non ha vinto a Sepang e Motegi anche se nel complesso è stato uno dei piloti più veloci. E’ logico quindi considerare lui e Ducati con la Honda le principali minacce.” – Burgess ha poi parlato dell’infortunio al polso di Stoner – “Casey non è mai stato uno che ama fara un sacco di giri nei test, quindi non sappiamo come sarà fino a che non saremo in gara. La maggior parte dei suoi errori l’anno scorso sono stati commessi dopo cinque o sei giri quando stava spingendo duramente. Non mi va di fare previsioni circa il numero di giri che ha fatto, o come sta il suo polso.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati