MotoGP – Test Jerez Day 2 – Casey Stoner: ”Sorpreso del mio tempo”

MotoGP – Test Jerez Day 2 – Casey Stoner: ”Sorpreso del mio tempo”MotoGP – Test Jerez Day 2 – Casey Stoner: ”Sorpreso del mio tempo”

Grazie ad un tempo strepitoso Casey Stoner ha vinto la BMW in palio per il giro più veloce dei test ufficiali della MotoGP a Jerez de la Frontera, nel sud della Spagna. Sotto un cielo che si faceva sempre più cupo il pilota del Ducati Marlboro Team ha fermato il cronometro in 1’38.646, girando ben un secondo e mezzo sotto il record della pista poco prima che la pioggia mettesse fine alle prime “qualifiche” del 2009. Stoner non ha accusato particolari problemi la polso e si è detto fiducioso in vista della prima gara che scatterà il 12 aprile in Qatar. A lui il microfono.

“Non ho parole, non so da dove sia venuto fuori questo tempo, soprattutto considerando che siamo a Jerez, una pista che né io né la mia moto abbiamo mai digerito e dove non sono mai salito sul podio! Le ultime due gare qui per noi sono state molto difficili ma ieri pomeriggio abbiamo trovato qualcosa che ci ha fatto pensare di poter essere più competitivi. Si tratta di un passo molto ma molto importante. Questa mattina abbiamo cambiato ancora qualcosa ma anche se il feeling è stato immediatamente buono, la direzione non era ancora quella giusta. Eravamo ad un buon livello ma ci serviva qualcosa di più. Prima della qualifiche abbiamo cercato più trazione modificando il posteriore ma non mi aspettavo comunque molto anche perché pensavo che gli altri avrebbero alzato la posta. In effetti tanti si sono migliorati quindi ho tirato di più per non farmi riprendere. E’ venuto fuori questo tempo, che non avrei davvero pensato di poter fare, quindi un grande grazie alla mia squadra. E’ un bel boost in vista dell’inizio del mondiale ma è in Qatar che le cose si faranno serie. Cercherò di usare le due settimane che mancano all’inizio della stagione per migliorare dal punto di vista fisico, allenandomi. Il polso è in continuo miglioramento, non mi crea problemi nella guida e i muscoli del braccio si stanno rafforzando, quindi posso cominciare ad allenarmi più duramente per cercare di essere pronto il 12 aprile. Non vedo l’ora che cominci la stagione.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati