MotoGP – Sachsenring QP1 – Rossi: ”Nel mio giro buono mi ha rallentato Lorenzo”

MotoGP – Sachsenring QP1 – Rossi: ”Nel mio giro buono mi ha rallentato Lorenzo”MotoGP – Sachsenring QP1 – Rossi: ”Nel mio giro buono mi ha rallentato Lorenzo”

Succede a tutti, è successo anche a Valentino Rossi oggi al Sachsenring di vedersi “cancellare” il proprio giro buono per un pilota più lento nelle qualifiche. Ad ostacolarlo, involontariamente, è stato il compagno di squadra Jorge Lorenzo, anche se difficilmente Valentino sarebbe riuscito a ottenere un posto in prima fila. Il sette volte iridato non perde comunque le speranze di ottenere un buon risultato domani, possibilmente un podio…

“Oggi le cose non sono andate come speravamo con le gomme da qualifica”, sincera Valentino Rossi. “Ne avevamo quattro, come al solito, ma purtroppo con la gomma migliore ho trovato Jorge all’ultima curva. Stava rallentando per rientrare ai box e non mi ha visto: sono stato sfortunato, perché credo che quel giro sarebbe stato sufficiente per conquistare la seconda fila. Infine, il giro con l’ultima gomma sembrava abbastanza buono per la prima fila, ma ho accusato alcuni problemi di grip nelle ultime due curve, perdendo circa mezzo secondo, quindi alla fine siamo in terza fila! So di aver superato molti piloti in passato su questo circuito, ma ora siamo tutti così vicini, quindi sarà molto dura: sarà importante fare una bella partenza. Fortunatamente, dopo i problemi di ieri e di questa mattina abbiamo trovato un buon assetto e una gomma Bridgestone che va bene: questo pomeriggio siamo stati veloci come Pedrosa perciò credo che se riuscirò a non perdere molte posizioni nei primi giri potrò lottare per il podio. Questo è il mio obiettivo per domani”.

Obiettivo-podio dove, all’apparenza, ci sono 5/6 piloti molto vicini. Non sarà affatto facile conseguire questo risultato…

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP: Lin Jarvis conferma NGM Yamaha

La casa giapponese non influirà sulla scelta dei piloti
Condividi su WhatsAppLin Jarvis ha confermato che al momento esiste un accordo “verbale” tra la Yamaha e il Team NGM