MotoGP – Sachsenring QP1 – Quarta pole consecutiva per Stoner, Rossi 7°

MotoGP – Sachsenring QP1 – Quarta pole consecutiva per Stoner, Rossi 7°MotoGP – Sachsenring QP1 – Quarta pole consecutiva per Stoner, Rossi 7°

Irraggiungibile. All’apparenza, ma anche dando uno sguardo oggettivo all’attualità del Sachsenring. Casey Stoner in Germania è un vero e proprio dominatore: passo di gara esaltante, tempi sul giro da panico, pole position. La quarta di fila da Barcellona a questa parte, la decima in carriera nella top class mostrando una superiorità indiscussa negli ultimi due intertempi dove ha fatto la differenza nei saliscendi del tracciato teutonico. Stoner in pole, una Bridgestone davanti a 5 Michelin per un responso cronometrico da evidenziare: 1’21″067, limando sempre il proprio precedente riferimento sul giro. Questo Stoner, con questa Ducati, è un avversario a dir poco ostico per gli avversari: veloce sempre e comunque, perennemente al comando anche in qualifica, dove a livello puramente teorico è più avvicinabile.

Complici le Michelin da tempo, che hanno proiettato nell’ordine Pedrosa, Edwards, Dovizioso, Lorenzo e De Puniet nelle prime sei posizioni, con il catalano della HRC che è riuscito a limitare i danni al T3, dove è rimasto vicinissimo (pochi millesimi) dal Campione del Mondo in carica. Con l’incognita del meteo domani si prospetta comunque un “assolo Stoneriano”, ed insieme a Pedrosa ha la grande chance di guadagnare margine in classifica su Valentino Rossi, settimo in griglia e visibilmente in difficoltà con la propria moto nell’arco del weekend.

Presto per darlo per vinto, così come Alex De Angelis, solo decimo dopo tre turni di prove sempre al vertice. Le qualifiche, verrebbe a dire tranne per Stoner, fanno storia a sè, anche se evidenziano quanto già “annusato” in questi due giorni: Stoner velocissimo, Rossi dietro ed in difficoltà, Pedrosa e De Angelis da podio, bene le Honda e Dovizioso. Non altrettanto Capirossi, malconcio e 13° in griglia, comunque davanti al team-mate Vermeulen e Marco Melandri, penultimo con solo la Kawasaki di Anthony West al seguito. Sarà pure il suo futuro la verdona di Akashi, ma il presente è davvero imbarazzante: con Stoner il distacco al Sachsenring è sempre, costantemente sui 2 secondi..

Alessio Piana

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati