MotoGP – Test IRTA Jerez Day 1 – Toseland avvicina Rossi

MotoGP – Test IRTA Jerez Day 1 – Toseland avvicina RossiMotoGP – Test IRTA Jerez Day 1 – Toseland avvicina Rossi

A metà giornata in quel di Jerez si vive nell’inaugurale giornata di Test IRTA un prospetto interessante, inaspettato. Al comando, e di questi tempi non fa notizia, Valentino Rossi: per lui primato in 1’40″641 nel giorno del proprio 29° compleanno. Auguri al Dottore, il quale non sta vivendo una giornata particolarmente tranquilla: alle sue spalle c’è Casey Stoner, terzo, ma soprattutto James Toseland, secondo da pochi minuti riuscendo a scavalcare l’australiano di casa Ducati. Valentino si ritrova così davanti ai due Campioni del Mondo in carica di Superbike e MotoGP, per una Yamaha che realizza momentaneamente una chiara doppietta. Prima la M1 ufficiale gommata Bridgestone, seconda la “clienti” calzata Michelin con ancora il propulsore senza le valvole pneumatiche del Team Tech 3, che ha svelato proprio in Andalusia la propria (discutibile) nuova livrea bianco-blu, senza la presenza di un main sponsor (il budget sarà coperto dalla Yamaha stessa).

Dietro al trio che ha raccolto in carriera complessivamente 10 titoli iridati troviamo la prima Honda, la RC212V di Randy De Puniet, decisamente competitivo sul tracciato di Jerez. Il portacolori LCR precede Nicky Hayden e Colin Edwards, mentre parlando degli altri “rookie” Lorenzo è 7°, De Angelis 8° e Dovizioso 10°: non male, tenendo conto del distacco ridotto dalla vetta (sotto il secondo).

Più attardati gli infortunati Daniel Pedrosa e John Hopkins, male le Suzuki e Marco Melandri, tredicesimo a 1 secondo da Stoner. Le prove proseguiranno, come sempre, per tutto il pomeriggio, con la sirena che chiuderà la prima giornata di azione in Andalusia solo alle 18.

MotoGP Test IRTA Jerez – Sabato 16 febbraio – I tempi alle 14:00

01- Valentino Rossi – Yamaha YZR M1 – 1’40.641
02- James Toseland – Yamaha YZR M1 – + 0.127
03- Casey Stoner – Ducati Desmosedici GP8 – + 0.252
04- Randy De Puniet – Honda RC212V – + 0.441
05- Nicky Hayden – Honda RC212V – + 0.556
06- Colin Edwards – Yamaha YZR M1 – + 0.603
07- Jorge Lorenzo – Yamaha YZR M1 – + 0.668
08- Alex De Angelis – Honda RC212V – + 0.756
09- Shinya Nakano – Honda RC212V – + 0.794
10- Andrea Dovizioso – Honda RC212V – + 0.916
11- Daniel Pedrosa – Honda RC212V – + 0.972
12- Anthony West – Kawasaki ZX-RR – + 1.180
13- Marco Melandri – Ducati Desmosedici GP8 – + 1.230
14- John Hopkins – Kawasaki ZX-RR – + 1.260
15- Loris Capirossi – Suzuki GSV-R XRG1 – + 1.727
16- Chris Vermeulen – Suzuki GSV-R XRG1 – + 2.263
17- Toni Elias – Ducati Desmosedici GP8 Sat – + 2.463
18- Sylvain Guintoli – Ducati Desmosedici GP8 Sat – + 2.955
19- Olivier Jacque – Kawasaki ZX-RR – + 3.102
20- Niccolò Canepa – Ducati Desmosedici GP8 – + 3.233
21- Vittoriano Guareschi – Ducati Desmosedici GP8 – + 3.782

Alessio Piana

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP: Lin Jarvis conferma NGM Yamaha

La casa giapponese non influirà sulla scelta dei piloti
Condividi su WhatsAppLin Jarvis ha confermato che al momento esiste un accordo “verbale” tra la Yamaha e il Team NGM