MotoGp 2004, Max Biaggi: ‘Rossi subito competitivo’….

MotoGp 2004, Max Biaggi: ‘Rossi subito competitivo’….MotoGp 2004, Max Biaggi: ‘Rossi subito competitivo’….

Biaggi: “Rossi subito competitivo”
“A Phillip Island test importanti”

I test di Phillip Island l’hanno visto protagonista, con il miglior tempo assoluto.
Biaggi traccia il bilancio delle prove che lo fanno essere ottimista per il campionato:
“Sono stati test importanti perché ci siamo potuti confrontare con
gli altri – ha detto il romano – Tuttavia dobbiamo continuare a lavorare”.
Biaggi ha visto bene anche la Yamaha di Rossi: “E’ migliorata molto con il
nuovo motore. Sono convinto che sarà competitiva da subito”.

Il romano si mostra fiducioso: “La moto è migliorata molto rispetto
all’anno scorso e siamo a un buon livello, però dobbiamo continuare a lavorare.
Mancano due mesi all’inizio del motondiale e tutte le squadre ne approfitteranno
per proseguire lo sviluppo della moto. Noi dobbiamo migliorare le performance
percheégli altri faranno proprio questo in questi mesi”. A proposito
della Yamaha e di Valentino Rossi, Biaggi ha detto: “La Yamaha è migliorata
molto con il nuovo motore, sembra che abbia una migliore erogazione. Hanno fatto
un bel passo avanti. Quando ero in Yamaha, nel 2002, la M1 aveva comunque raggiunto
un livello alto, specie a fine stagione. Vinsi un Gp e feci due podi nelle ultime
sei gare. Non so cosa sia successo l’anno scorso, forse hanno perso la strada
con lo sviluppo della moto. Credo che quest’anno la Yamaha abbia di nuovo una
buona moto. Sono convinto che Rossi sarà competitivo fin dall’inizio. Hanno
ritrovato la giusta direzione per lo sviluppo, avranno una buona moto”.

Poi Biaggi parla anche della Ducati che, con Capirossi e Bayliss, ha ben figurato
in Malesia e Australia. “E’ possibile che possano lottare anche loro per
la vittoria in Sudafrica – ha detto Biaggi – Loris è stato uno dei più
veloci in Malesia e la Ducati può solo migliorare. E’ una moto nuova
e ha ampi margini di miglioramento. Però sono fiducioso che la Honda
continuerà a lavorare sodo come hanno fatto finora per darci il materiale
che ci aiuti ad iniziare la stagione nella miglior condizione possibile. Chi
sarà il numero uno della Honda? Non ci penso. Cerco solo di fare del
mio meglio in tutte le prove, tutto ciò che ci fornirà la Honda
per migliorare sarà ben accetto”.

Fonte: Motomondiale.tv

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati