Valentino Rossi vince a Jerez davanti a Max Biaggi e Troy Bayliss…. ritirato Loris Capirossi per una caduta….

Valentino Rossi vince il Gp di Spagna con una corsa iniziata in rimonta
e finita in solitario a suon di derapate.
Il pilota pesarese ha preceduto un grande Max Biaggi che ha spremuto al
110% la sua Honda clienti e un positivo Troy Bayliss al suo primo podio
nella classe Motogp.

Ritirati per caduta Sete Gibernau, Nick Hayden e soprattutto
Loris Capirossi che incredibilmente si è toccato con il suo compagno
di squadra nel giro di ricognizione ed ha dovuto affrontare la gara con il manubrio
e la carena della sua Ducati danneggiati prima di cadere e quindi abbandonare
la gara.

Quarto all’arrivo il compagno di Team di Max Biaggi Ukawa che ha preceduto
il brasiliano Alex Barros e il giapponese del Team Pramac Makoto Tamada.

La cronaca della gara:

Alla partenza scattano benissimo le due Ducati di Troy Bayliss e Loris Capirossi
(partito in pole) seguite dallo statunitense della Suzuki John Hopkins, da Max
Biaggi, Sete Gibernau, Tohru Ukawa, Carlos Checa, Valentino Rossi e Colin Edwards.

Valentino Rossi partito male quindi inizia una rimonta che lo porta alle spalle
di Loris Capirossi che ha passato Bayliss, e di Gibernau, seguono Hopkins e
Max Biaggi.

Inizia una lotta tra Capirossi e Rossi a colpi di derapate (la gomma di Capirossi
fuma vistosamente) che vedono prevalere il pilota di Pesaro con una staccata
di traverso.

Nel giro successivo Loris Capirossi arriva lungo alla curva che immette nel
rettilineo dei box e quindi viene passato da Sete Gibernau e da Max Biaggi che
prova a passare Gibernau che però resiste.

Poco dopo il pilota vincitore a Welkom si arrende scivolando alla prima curva
lasciando via libera a Max Biaggi che ora insegue anche se da lontano Valentino
Rossi.

Loris Capirossi e Troy Bayliss sono quindi in terza e quarta posizione seguiti
da Hopkins, Barros, Tamada (Rc 211 v gommata Bridgestone) e Tohru Ukawa.

Esce di scena Nick Hayden compagno di squadra di Rossi e purtroppo al 14°
giro cade anche Loris Capirossi che forse stava chiedendo troppo alle gomme
della sua Ducati e quindi termina qui la corsa del centauro di Borgo rivola.

Intanto Valentino Rossi gestisce il vantaggio che ha su Max Biaggi che a sua
volta controlla a distanza Troy Bayliss unico Ducatista rimasto in pista.

Dietro lotta tra Alex Barros su Yamaha Gauloises, Makoto Tamada su Honda gommata
Bridgestone e il compagno di Team di Max Biaggi Tohru Ukawa; più staccato
John Hopkins su Suzuki.

Staccate e rispettivamente undicesima e quattordicesima le Aprilia di Norick
Haga e Colin Edwards.

Vince quindi Valentino Rossi che nelle ultime curve da spettacolo con derapate
a ruota fumante e altrettante spettacolari impennate.

Secondo al traguardo Max Biaggi che sale ancora una volta sul podio in attesa
di qualche evoluzione per la sua Honda clienti e terzo un positivo Troy Bayliss
con la sua Ducati.

Nel gruppetto seguente a spuntarla è Tohru Ukawa che precede Alex Barros
e Makoto Tamada.

Ora Valentino Rossi guida la classifica mondiale con 70 punti seguito da Max
Biaggi con 56.

Clicca
qui
per l’ordine di arrivo

Clicca
qui
per i commenti dei protagonisti

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati