‘Adesso siamo veramente un team’… questo il commento di Loris Capirossi alla presentazione della Ducati MotoGp….

Milano 14 febbraio 2003 – Giornalisti, media, autorità e personaggi
del mondo motociclistico, sono intervenuti al FilaForum di Milano per la presentazione
internazionale del Ducati Marlboro Team. Un evento importante, un altro capitolo
significativo della entusiasmante storia Ducati. Una giornata ricca di emozioni
che, grazie a una scenografia spettacolare e di grande effetto, ha permesso
al team di presentarsi in livrea definitiva, illustrando programmi, aspettative
e sogni di questo grande rientro delle "rosse di Borgo Panigale" nel
motomondiale. Dopo trent’anni di assenza, Ducati giocherà sicuramente
ruolo da protagonista nel campionato MotoGP, pur proseguendo con l’impegno nel
Campionato Mondiale Superbike.

Una serie di interventi hanno preceduto lo spettacolare ingresso della moto
sul palco, guidata dai due piloti del Ducati Marlboro Team.

Con un’introduzione, capace di trasmettere tutto l’entusiasmo e la passione
di Ducati, Federico Minoli, Presidente dell’azienda bolognese, ha aperto la
presentazione. "Non avremmo potuto trovare data più azzeccata per
presentare il nostro team, i nostri piloti, le nostre bellissime moto. Il 14
febbraio, la festa degli innamorati! Perché in Ducati innamorati lo siamo
veramente, di qualsiasi progetto capace di dare emozione, di divertire, di appassionare,
lavorando in squadra".

"La MotoGP rappresenta un investimento importante per l’azienda che, stimolando
la ricerca e sviluppo ci permetterà di continuare a crescere e migliorare
i nostri prodotti, aumentando la notorietà del marchio e offrendo un
buon ritorno anche in termini di vendita" ha aggiunto Carlo Di Biagio,
Amministratore Delegato Ducati Motor Holding.

E’ salito quindi sul palco l’Ing.Claudio Domenicali, Amministratore Delegato
Ducati Corse, che ha presentato la moto, puntualizzando, le peculiarità
del progetto. "La Desmosedici ha già effettuato ben 12.000 chilometri
di test, ed altri 5.000 ci aspettano prima della gara di Suzuka che, il 6 aprile,
segnerà l’inizio del Campionato. Oggi conosciamo molto meglio la moto,
e siamo ragionevolmente sicuri del suo grande potenziale. Troy e Loris si stanno
dimostrando una squadra perfetta. Lavorano insieme, condividono le informazioni
ed entrambi ci stanno sorprendendo. La Desmosedici è frutto di grande
ricerca e di grande passione, una moto caratterizzata da peculiarità
tecniche come il nuovo motore Desmo a quattro cilindri a V di 90° e sedici
valvole, o l’innovativo ed esclusivo (per il mondo delle due ruote) telaio portante,
mutuato dalla Formula Uno, che pur mantenendo la tradizione Ducati del telaio
a traliccio, permette di ridurre i pesi utilizzando il motore stesso con funzione
portante."

Preceduti dal "suono"del potente quattro cilindri Ducati, Troy e
Loris sono arrivati direttamente sul palco in moto, emozionando la folta platea
e presentando, finalmente, la livrea definitiva.

"E’ una grandissima giornata per la Ducati e sono orgoglioso di fare parte
del Ducati Marlboro Team per il campionato MotoGP" ha dichiarato Troy Bayliss.
"La Desmosedici ha un aspetto splendido nella sua nuova livrea, le prove
sono andate molto bene e tutti non vediamo l’ora di essere alla prima gara."

"Adesso siamo veramente un team!"- è stato il commento di
Loris – "e siamo pronti per affrontare la stagione. Dopo le ottime performance
dei test invernali, finalmente ho visto la Desmosedici nella sua veste definitiva.
Siamo tutti entusiasti e pronti per la sfida in pista".

Prima dell’inizio del campionato il 6 aprile sulla pista giapponese di Suzuka,
il Ducati Marlboro Team sarà impegnata nei tre giorni di test ufficiali
IRTA, in programma dal 21 al 23 febbraio a Jerez de la Frontiera, in Spagna,
e successivamente a Estoril (Portogallo), il 26/27 febbraio, e nel Circuito
di Barcellona (Spagna) il15/16 marzo.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati