La Ducati chiude i test australiani, bene Capirossi e Bayliss….

Terzo ed ultimo giorno di test a Phillip Island per il Team Ducati Corse MotoGP.
Inizia in tarda mattinata l’ultima giornata di test a Phillip Island per
la nebbia e la forte umidità. Con l’arrivo del sole le condizioni
sono tornate ottimali (21° aria e da 27 a 38° l’asfalto) e le prove
hanno potuto proseguire positivamente.

Il programma di oggi prevedeva per entrambi i piloti una simulazione di gara
oltre a test con diversi telai e settaggi della sospensione posteriore.

Loris Capirossi ha portato a termine i 27 giri “no stop” della
simulazione di gara senza nessun problema mantenendo costantemente un ottimo
passo. Il pilota romagnolo è molto soddisfatto del risultato della simulazione
e dei tre giorni di test. Ha individuato in un nuovo telaio alcuni vantaggi
e nonostante sia agli inizi della sua esperienza con le MotoGP a 4 tempi è
ormai perfettamente a suo agio sulla nuova Desmosedici. Loris si è concentrato
anche oggi nei test con gomme da gara, facendo registrare come miglior crono
1’32”1.

Troy Bayliss ha nettamente migliorato il suo affiatamento con la potenza
ed il minor peso della Desmosedici rispetto alla Ducati 998 Superbike alla quale
era abituato. Anche il pilota australiano ha concluso la simulazione di gara
senza inconvenienti e con riscontri cronometrici significativi. Il suo lavoro
oggi si è concentrato su diversi sistemi di leveraggio alla sospensione
posteriore e su prove con i nuovi pneumatici Michelin sempre in configurazione
gara. Miglior crono: 1’32”3.

Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Corse, ha dichiarato:
“Non possiamo non essere davvero contenti di come sono andati questi giorni
di test in Australia. E’ stato un anno davvero impegnativo e sono felice
che termini con dei risultati nei test così positivi sia par la nuovissima
Desmosedici che per l’altrettanto nuova 999 Superbike, che la scorsa settimana
a Valencia ha girato sotto il record della pista.

“Il prossimo anno saremo impegnati per la prima volta sia in Superbike
che in MotoGP” ha aggiunto, “e di sicuro dovremo dare fondo a tutta
la nostra passione per affrontare i grandi impegni che ci attendono. Le indicazioni
degli ultimi test sono positive, ma siamo consci del fatto che un conto sono
i test invernali ed un altro saranno le gare. Di sicuro anche i nostri avversari
stanno lavorando per migliorare e la sfida che ci attende è davvero impegnativa.
Un grazie a tutti i ragazzi di Ducati Corse: hanno fatto un lavoro egregio,
e si meritano davvero qualche giorno di riposo”.

Fonte: Ducati.com

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati