Il punto della classe 500 dopo Brno

di Alessio Brunori

Doveva essere la gara dell’aggancio e invece è stata una debacle che nessuno si aspettava; tantomeno Max
Biaggi
.

Valentino Rossi ha dato una dimostrazione di forza incredibile.

Il venerdi il tempone fatto segnare da Biaggi poteva avere conseguenze psicologiche devastanti.

Rossi era a 1’500 da Max ed aveva la moto in disordine.

La notte deve però aver portato consiglio alla squadra capitanata da Jerry Burgess perchè il sabato la moto di Rossi sembrava trasformata.

Gran parte del merito è proprio del pilota di Tavullia che ha saputo trasmettere alla squadra le giuste indicazioni.

La domenica dopo il warm-up un altro passo avanti è stato fatto e questo ha portato Rossi ad una splendida e importantissima vittoria.

Biaggi ha tentato la fuga, ha tirato come un matto ma Rossi era sempre lì fino a quando nel 13° giro Max è scivolato ed ha spianato la strada per la vittoria al pilota pesarese.

Una brutta botta psicologica questa per Biaggi che tutti davano favorito a Brno dove aveva già vinto altre 6 volte.

Il romano si è girato più volte prima di cadere proprio perchè stava tirando al limite e voleva vedere se Rossi si fosse staccato.

Il mondiale non è ancora compromesso ma è certo che da ora in poi Biaggi dovrà vincere più gare possibile senza badare troppo al campionato.

Il centauro romano ha sempre trovato nei momenti di difficoltà la voglia di risorgere, vedermo se anche questa volta riuscirà ad esprimersi al meglio.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati