Aspettando Assen

Dopo la gara di Barcellona che ha visto come protagonisti assoluti i piloti italiani ora il motomondiale sbarca in Olanda e precisamente ad Assen.

La pista olandese è la più prestigiosa e la piu completa di tutto il motomondiale, lì solo le 2 ruote sono gradite, mai nessuna macchina è scesa in pista.

Proprio per questo l’asfalto di Assen è quasi perfetto, anche in caso di pioggia (frequente in Olanda) lo spettacolo è assicurato.

Ci piace ricordare la splendida cornice di pubblico e i fiumi di birra che scorrono durante questo gp.

La leggenda racconta che il gp si corra il sabato proprio per far smaltire i postumi della sbornia e quindi far in modo che il lunedi tutti possano tornare al lavoro belli lucidi.

Ai tempi che furono Wayne Gardner venne ritrovato in un fossato adiacente alla pista in sieme ad un suo meccanico!!!!!!

Inutile ribadire che entrambi erano belli sbronzi.

Detto questo vogliamo ricordare come dice il mitico Nico Cereghini:” Casco ben allacciato e luci anabbaglianti accese anche di giorno”.

Alcuni dettagli della pista:

circuito Assen

lunghezza 6049 m

descrizione:

Il circuito è stato costruito appositamente per le gare del motomondiale e con oltre 6 km di lunghezza è il più lungo del calendario del motomondiale. Il circuito van Drenthe è completamente circondato dall’erba e permette ai circa 65,000 spettatori una vista quasi ottimale. La pista detiene inoltre il primato di essere l’unica ad avere ospitato il motomondiale dalla nascita, nel 1949.

numeri 500 GP lap record: Kevin Schwantz (Suzuki) – 2’02.443, 177.849 km/h (1991)

500 GP circuit best lap: Tadayuki Okada (Honda) – 2’01.564, 179.135 km/h (1999)
500 GP 2000 race winner: Alex Barros (Honda)

telefono: +31 592 321321

web site: http://www.tt-assen.com

Così nel 2000 in 500:

1° Barros

2° Criville

3° Capirossi

4° Biaggi

5° Checa

6° Rossi

Così nel 2000 in 250:

1° Ukawa

2° Jacque

3° Nakano

4° West

5° Matsudo

6° Robinson

Così nel 2000 in 125:

1° Ui

2° Ueda

3° Poggiali

4° Cecchinello

5° Sanna

6° Locatelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati