MotoGP | Gp Mugello: Lorenzo risponde a Domenicali, “Rimanere in Ducati? Ormai è tardi”

Il maiorchino dice addio alla Rossa: "Mi hanno dato quello che mi serviva troppo tardi"

MotoGP | Gp Mugello: Lorenzo risponde a Domenicali, “Rimanere in Ducati? Ormai è tardi”MotoGP | Gp Mugello: Lorenzo risponde a Domenicali, “Rimanere in Ducati? Ormai è tardi”

MotoGP Gp Italia Ducati Jorge Lorenzo ha vinto il Gran Premio del Mugello, sesta tappa del Motomondiale 2018, davanti al compagno di squadra Andrea Dovizioso e Valentino Rossi.

Il maiorchino è partito a fionda e ha dominato la gara dall’inizio alla fine.

Il #99 per tutto il weekend è stato al centro delle voci di mercato. Prima l’amministratore delegato lo aveva messo in qualche modo alla porta, ma dopo la vittoria ha effettivamente ammesso che la porta era più che aperta (qui le dichiarazioni).

Adesso è Lorenzo a rispondere all’amministratore delegato della Ducati chiudendo definitivamente ad ogni possibile rinnovo con la Rossa.

“Non ho mai mollato. Sono determinato. Ho molto orgoglio. Ho vissuto momenti duri ma ho sempre pensato di poter vincere con questa moto. Così come in 125 quando correvo con la Derbi, nessuno ci credeva e invece ci sono riuscito. In Ducati è stato uguale. E’ un peccato che la Ducati non mi abbia dato questi pezzi prima, perché avrei vinto prima. E’ la vittoria più dolce e con più significato nella mia carriera. Stasera ci divertiamo e festeggiamo”.

Rimanere in Ducati

“Sfortunatamente è troppo tardi per continuare con Ducati. Se avessi avuto prima questi pezzi avrei fatto meglio prima. Gigi (Dall’Igna ndr.)ha creduto in me troppo tardi. Oggi ho vinto non perchè non ho pressioni, ma perchè ho avuto quello che mi serviva e che chiedevo da tempo. E’ un peccato che sia arrivato a questo punto. Io ho molti difetti ma non dico mai bugie. Quando dico una cosa è la verità. Un anno e mezzo fa hanno provato a darmi una moto per il mio stile. Ci hanno provato ma non ci sono riusciti. Ma l’ultimo pezzo è arrivato troppo tardi”.

Il futuro

“Alla Yamaha avevo un grande contratto, guadagnavo il 10% in meno, non mi sono mosso per soldi ma per vincere con un’altra moto. Non ci sono riuscito ed è mancato un pelo di fiducia da parte di Gigi. Tanti volevano che rimanessi in Ducati: Dall’Igna, Ciabatti e Tardozzi. Il mio futuro lo saprete tra sette giorni”.

MotoGP | Gp Mugello: Lorenzo risponde a Domenicali, “Rimanere in Ducati? Ormai è tardi”
3.7 (73.33%) 3 votes
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

9 commenti
  1. MSC crociere

    3 giugno 2018 at 20:11

    Oggi ha dimostrato di avere le palle, non varrà nulla per il campionato, ma ha ragione a dire che questa è forse la vittoria più importante della sua carriera. Ha davvero chiuso la bocca a tanti, Domenicali in primis, ma anche Dovizioso, Stoner e i vertici del Box Ducati oltre a tutti quelli che lo hanno deriso in questi anni.
    E adesso metteteci Petrucci sulla Ducati ufficiale!

    • Ronnie

      3 giugno 2018 at 20:38

      Una rondine non fa primavera, voglio vedere quando rifileranno le gomme per Marquez e Dovizioso cosa combina. La velocità con cui è uscito nelle ultime 2 gare potrebbe essere la stessa con cui ritorna a metà classifica o peggio.

      Forse andrà bene ancora a Barcellona… forse… perché è in Spagna, ma i 3gp successivi dubito che lotterà per la vittoria o vincerà per distacco…

  2. supermariacion

    3 giugno 2018 at 22:30

    Schettino il tuo discorso potrebbe avere un senso se da oggi fino alla fine del campionato Giorgi andrà a podio in quasi tutte le gare, o no? Magari hai ragione tu….magari….

  3. ueueue

    4 giugno 2018 at 07:39

    Per quanto non mi stia simpatico Giorgio Loprenzo, devo dire che Ducati ha uno stile tutto Italiano nel trattare i dipendenti..

    Domenicali si merita sto ceffone, un po’ di umiltà dai top manager non farebbe mai male..

    Poi si sa che il Mugello è una pista dove loprenzo va forte..e si vedeva il suo miglioramento anche se fino ad ora non aveva finalizzato.

    Spero che Dovi continui però a stargli Davanti!

  4. MSC crociere

    4 giugno 2018 at 09:34

    Ma si certo, arriveranno piste meno congeniali a lui e piu agli altri, peró è stata una bella impresa e penso che ci sarà non poco imbarazzo all’interno di Ducati dopo il mugello. Deve essere un punto di partenza, non un punto di arrivo, ormai per il campionato è tagliato fuori, la ducati è andata, peró puó ancora farsi rimpiangere e riportare sulla terra un Dovizioso che ha decisamente alzato la cresta, secondo me piu del dovuto, in questi due anni.

    • ueueue

      4 giugno 2018 at 10:46

      mah, per me Dovizioso non ha alzato la cresta, si è giustamente fatto valere per ciò che porta a Ducati.
      Era un sottopagato sfruttato ed ora che ha dimostrato ancora una volta di andare forte..beh è giusto che abbia ciò che gli spetta..

      se tu fossi un commerciale , accetteresti di essere pagato meno seppur portando risultati ben più importanti del tuo compagno di squadra?..

      Dovi si merita qualsiasi moto ufficiale e spero anche di più..

      • MSC crociere

        4 giugno 2018 at 18:09

        Non è tanto a livello di stipendio, giustamente il suo valore di mercato adesso è più alto e ha fatto bene a pretendere un notevole adeguamento.
        A me da l’impressione di sentirsi ormai troppo top rider, mentre secondo me è più realistico che pur essendo molto migliorato, Dovizioso rimane Dovizioso, un grandissimo pilota che negli ultimi 2 anni ha potuto lottare per il mondiale anche perchè aveva cucita addosso una moto dal potenziale altissimo.
        Vedendo le gare ho sempre l’impressione che quella moto, oggi sia un missile rispetto alle altre. Questo per dire che se Lorenzo dimostrerà di essersi veramente adattato a questa moto, i vari Dovizioso, Miller e Petrucci potrebbero dire ben poco…

        Probabilmente sto sognando ma non si sa mai

  5. TONYKART

    4 giugno 2018 at 14:53

    domenicali non e’ un fenomeno nelle relazioni con i piloti,sopratutto quando deve rinnovargli il contratto,basta pensare a come umilio’ umanamente uno come stoner andando alle sue spalle a offrire un sacco di soldi proprio a lorenzo quando a lui dicevano che non potevano pagarlo altrimenti non avanzavano i soldi per i pezzi della moto!!!pero’ sono sempre stati signori,quando rossi ha fallito e anche ora con lorenzo non li ho mai sentiti sputtanar3 il pilota…
    lorenzo nonostante ha fatto pena ha scelto il modo peggiore di uscirne,puttanand0 chi lo ha riempito di soldi e assecondandolo in tutto,mi fa vomitar3

    • MSC crociere

      4 giugno 2018 at 18:13

      Chi lo ha coperto di soldi lo sp***ana da diversi mesi, velatamente ma lo hanno fatto già da un po’. Lo hanno messo da parte alla grande, concentrandosi sempre su Dovizioso.
      In un anno e mezzo Lorenzo non ha mai avuto parole contro ducati, che io ricordi è il primo sassolino dalla scarpa che si toglie. Vedendo l’ultima gara ,quello che sostiene è plausibile, ma capiremo meglio nelle prossime

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati