MotoGP | Gp Mugello Gara: Lorenzo domina, Dovizioso e Rossi sul podio

Prima vittoria con la Ducati per il maiorchino, Marquez a terra

MotoGP | Gp Mugello Gara: Lorenzo domina, Dovizioso e Rossi sul podioMotoGP | Gp Mugello Gara: Lorenzo domina, Dovizioso e Rossi sul podio

MotoGP Gp Italia Gara – Uno strepitoso Jorge Lorenzo tornato “Martillo”, vince il Gran Premio d’Italia classe MotoGP disputato al Mugello, suo primo trionfo con la Ducati.

Il maiorchino, che da questa gara disponeva di un nuovo serbatoio che l’avrebbe dovuto aiutare a gestire tutta la gara, ha preso subito la testa delle operazioni, senza mai lasciare la vetta della classifica.

Dietro al #99 si è piazzato il team-mate Andrea Dovizioso, staccato di oltre sei secondi e dietro al forlivese si è “scatenata” una bellissima lotta per il podio che ha visto protagonisti i colori italiani.

Alla fine a salire sul terzo gradino del podio è stato Valentino Rossi, che dopo aver conquistato la pole, ha battuto il connazionale della Suzuki Andrea Iannone e Alex Rins, con quest’ultimo che a sua volta ha tagliato il traguardo davanti ad Alex Rins, Cal Crutchlow e Danilo Petrucci.

Il pilota ternano, in pista con la Ducati giallo-nera (livrea dedicata alla Lamborghini), ad inizio gara è stato toccato da Marc Marquez alla curva Luco- Poggiosecco e dopo una bella rimonta ha forse pagato l’usura delle gomme per la rimonta.

Marquez è invece caduto nel corso del quarto giro al correntaio, quando era secondo. Alla fine ha tagliato il traguardo in sedicesima posizione fuori dalla zona punti.

Per Lorenzo si tratta della 24esima vittoria in MotoGP (l’ultima era Valencia 2016) con gara condotta dalla prima curva al traguardo. Ora la classifica iridata vede sempre Marquez in testa, ma in seconda posizione c’è Valentino Rossi che lo segue a 23 punti. Seguono Vinales e Andrea Dovizioso, quest’ultimo staccato da Marquez di 29 punti.

Foto:Alex Farinelli

Gara Mugello - GP Italia - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 99 Jorge Lorenzo Ducati Ducati Team 41:43.230
2 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +6.370
3 46 Valentino Rossi Yamaha Movistar Yamaha Motogp +6.629
4 29 Andrea Iannone Suzuki Team Suzuki Ecstar +7.885
5 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +7.907
6 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol +9.120
7 9 Danilo Petrucci Ducati Alma Pramac Racing +10.898
8 25 Maverick Vinales Yamaha Movistar Yamaha Motogp +11.060
9 19 Alvaro Bautista Ducati Angel Nieto Team +11.154
10 5 Johann Zarco Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +17.644
11 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +20.256
12 55 Hafizh Syahrin Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +22.435
13 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing +22.464
14 38 Bradley Smith Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +22.495
15 21 Franco Morbidelli Honda Eg 0,0 Marc Vds +26.644
16 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team +39.311
17 10 Xavier Simeon Ducati Reale Avintia Racing +1:01.211
18 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 5 Laps

Mugello - GP Italia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

MotoGP | Gp Mugello Gara: Lorenzo domina, Dovizioso e Rossi sul podio
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

12 commenti
  1. cujo

    3 giugno 2018 at 14:57

    Bella gara, complimenti a Lorenzo, e ottimo podio di Dovi e Rossi….

  2. fatman

    3 giugno 2018 at 15:14

    Ti brucia eh? Ahahahahah…

  3. Micbatt

    3 giugno 2018 at 15:26

    Complimenti Ducati-Lorenzo. Dovi in affanno. Rossi come al solito ha messo una pezza alla Yamaha non particolarmente competitiva.
    Marquez? Il solito …. vuole sempre stra fare e questa volta l’ha pagata … fortuna non ha steso Petrucci ….

  4. Ronnie

    3 giugno 2018 at 15:37

    Oggi era la giornata di Lorenzo, con le mescole morbide è sempre stato il più veloce. Marquez ha voluto troppo, era forse l’unico in grado di resistere insieme a Dovizioso, ma solo per qualche giro. Dovizioso ha dovuto spingere tanto per tentare di chiudere il buco, ma come Petrucci ha fatto fuori gli pneumatici. Petrucci poteva fare sicuramente meglio se non fosse stato mandato fuori pista ad inizio gara. Le gomme sono un limite, le michelin non garantiscono prestazioni costanti, se vengono fatte scaldare poi di degradano rapidamente, bisogna amministrare e guidare al limite della gomma più che della moto. Lorenzo è stato il più bravo come in altre occasioni con questa tipologia di pneumatico e come avveniva in Yamaha ha saputo fare la differenza.

  5. fatman

    3 giugno 2018 at 17:06

    …Jorge ha già fatto meglio del geriatra…canarini tavulliaboys? Prrrrrrrrr
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

    • Ronnie

      3 giugno 2018 at 17:39

      fatmann guarda la classifica generale dove si trova Valentino, e senza l’episodio dell’Argentina sarebbe a soli 13 punti da Marquez. Inoltre il team Movistar Yamaha MotoGP malgrado non vinca una gara da tantissime gare è il primo in classifica, segno che Rossi e Vinales ci stanno mettendo una pezza e anche bella grossa…

      • fatman

        3 giugno 2018 at 17:47

        …senza il fattaccio avrebbe vinto Marc, altro che 13 punti…inoltre le vincerà tutte fino alla fine dei suoi giorni, troppo superiore a tutti gli altri.

      • Ronnie

        3 giugno 2018 at 18:14

        meglio che ti leggi le dichiarazioni di Marc e di Dovizioso, Marquez non poteva vincere oggi, non con queste gomme, Lorenzo era il favorito come lo è sempre stato con questa tipologia di mescole, forse Zarco potrebbe fare bene con quella mescola se avesse una Yamaha che non consuma così tanto le gomme.

  6. supermariacion

    3 giugno 2018 at 17:10

    È arrivato il tifosetto a random….magnamrda vai a sostenere il gaio nella ghiaia.

    • fatman

      3 giugno 2018 at 17:37

      …oggi tifo Jorge che batte il canaro in casa e ti fa pappare l’ennesimo piattone di c…a
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

  7. fatman

    3 giugno 2018 at 17:48

    …godo ininterrottamente dal passaggio sul traguardo di Jorge…

  8. MSC crociere

    3 giugno 2018 at 20:19

    Grande Jorge!!! La vittoria più bella!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati