SBK | Prosecco DOC UK Round: Camier torna a Donington

Il pilota Honda spera di essere pronto per l'appuntamento di casa

SBK | Prosecco DOC UK Round: Camier torna a DoningtonSBK | Prosecco DOC UK Round: Camier torna a Donington

Due settimane dopo le prove libere del Pata Italian Round, Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team) torna in sella alla sua CBR per il round di casa a Donington Park: il rider inglese aveva provato a forzare i tempi di recupero dall’infortunio occorso ad Aragon ma si era dovuto arrendere al dolore.

Le costole fratturate nell’incidente stanno guarendo, sarà quindi importante per Camier verificare il suo feeling con la moto ancora una volta nelle libere, con la consapevolezza che non è scontato che riesca a prendere parte alle gare.

“È un infortunio insidioso, perché mi sento meglio nelle cose della quotidianità, ma il dolore ancora c’è. Pian piano va meglio, è complicato perché mi aspettavo che il recupero fosse più rapido dopo l’esperienza di altri infortuni. Ma mi è stato detto che può durare mesi prima che finisca e, fino a che non salirò in moto non saprò realmente come starò” – ha ammesso Leon Camier – “Con altri infortuni si può spingere e forzare il recupero per renderlo più veloce. Ma con questo tipo di infortunio ho provato ogni trattamento possibile; ho usato la macchina per la terapia indiba, la magnetoterapia e ho anche fatto la fisioterapia. Ho fatto il possibile, ma comunque c’è bisogno di tempo”.

“Proverò a correre di nuovo e vedrò cosa succede, ma fino a che non salgo sulla moto non posso saperlo con certezza. Ad Imola erano passate quattro settimane dell’incidente ed ho provato a correre, ma a Donington ne saranno ormai trascorse sei e resta comunque presto” – continua il rider Honda WorldSbk – “Mi sono preso qualche giorno di riposo dopo Imola. Avevo più dolore ai muscoli per via della guida, ero più sofferente di prima! Quindi mi sono preso un po’ di giorni di riposo, sono tornato in Andorra, mi sono allenato e ho fatto muovere il corpo nuovamente. Quando è abbastanza difficile per il corpo, non riesci a dormire, provi dolore, non puoi girarti, non puoi fare nulla”.

Arrivare ad Imola pronto a correre, salire in moto e poi non gareggiare più è complicato per chiunque e per il pilota Honda non è stato diverso: “Sono arrivato lì e non sapevo se mi avrebbero fatto correre. Poi quando ho provato, non avevo il controllo, quindi sono caduto nuovamente perché non riuscivo a guidare come si deve. Abbiamo provato a fare un run più lungo nella seconda sessione per vedere come mi sentivo. Ma avevo molto dolore già dalla prima sessione, il mio corpo era rigido ed è andata ancora peggio nella seconda sessione. Quando avevo bisogno di provare a spingere di più non ci riuscivo, così abbiamo deciso di non andare avanti”.

Camier spera quindi che a Donington non si ripeta quanto successo ad Imola, visto che il suo obiettivo è quello di scendere in pista davanti al suo pubblico: “Impegnarsi per tutto il weekend è più difficile, specialmente il sabato, che è una giornata pienissima. Quello che mi preoccupa di più di questo weekend è se il mio corpo resta rigido e può peggiorare durante il weekend. Quindi faremo un piano di lavoro e cercheremo di capire cosa è meglio per il mio corpo. Non vedo l’ora di correre davanti al mio pubblico, ci proverò, sarà una pressione aggiunta. Se non riesco a guidare bene sarò solamente un pericolo per me e per altri piloti. È inutile correre per la 15ª posizione, cadere ed eventualmente peggiorare la situazione anche in vista delle gare successive. Ma saltare un weekend di gare non è una decisione facile da prendere”.

Comunque, anche quando è in circuito, sarà sempre a disposizione del team: “Guardo la sessione dalla strada di servizio quando non guido. Ho iniziato a farlo venerdì ad Imola e ho potuto vedere come lavora la moto in confronto ad altre. Vedevo le linee che prendevano Jake e Jason, ho provato a capire cosa stessero provando a fare. Da fuori vedevo molte cose, ma ovviamente preferisco stare in moto!”.

SBK | Prosecco DOC UK Round: Camier torna a Donington
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati