SSP | Pata Italian Round, FP: Federico Caricasulo chiude in testa

Il pilota Yamaha precede il compagno di team Mahias. Quinto Sofuoglu

SSP | Pata Italian Round, FP: Federico Caricasulo chiude in testaSSP | Pata Italian Round, FP: Federico Caricasulo chiude in testa

Ottima prova di Federico Caricasulo che all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro del quinto round della stagione, chiude in testa con la Yamaha del team GRT le prove libere del Mondiale Supersport, grazie a un 1’51.190, messo a segno nelle fasi finali delle FP2.

Con questo tempo batte il compagno di squadra e leader del campionato Lucas Mahias, secondo dopo aver chiuso al primo posto le FP1: il pilota italiano punta chiaramente a riscattarsi dopo la brutta caduta di Assen.

Terzo e quarto tempo per Sandro Cortese e Jules Cluzel, tutti su Yamaha, davanti al pilota più atteso di questo fine settimana, ovvero Kenan Sofuoglu, che si ritirerà dalle corse dopo la gara in programma di domenica: il pilota turco lascerà le competizioni dopo cinque titoli mondiali Supersport (2007, 2010, 2012, 2015 e 2016).

Sofuoglu è al suo primo weekend di gara dopo l’infortunio di Phillip Island: per il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing il quinto crono è un risultato incoraggiante considerando che i decimi di distacco da Caricasulo sono sette.

I piloti che completano la top ten che accede direttamente alla seconda manche di Tissot-Superpole sono Raffaele de Rosa, Luke Stapleford, Ayrton Badovini, Hikari Okubo e Randy Krummenacher: gli ultimi due sono stati protagonisti di cadute senza conseguenze nella fase finale delle FP2, insieme anche a Hannes Soomer e Davide Stirpe.

Sono ben cinque le wild card di piloti italiani che vedremo in azione qui a Imola, ovvero Nicola Jr. Morrentino, Davide Stirpe, Massimo Roccoli, Lorenzo Gabellini e Marco Malone 28esimo: tutti loro dovranno giocarsi l’accesso alla Superpole2 nella prima manche.

SSP | Pata Italian Round, FP: Federico Caricasulo chiude in testa
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati