MotoGP | Gp Stati Uniti Preview: Zarco, “Sogno la vittoria”

Dall'altra parte del box Hafizh Syahrin: "Mi sono allenato nel campo di addestramento di Colin Edwards per questa gara"

MotoGP | Gp Stati Uniti Preview: Zarco, “Sogno la vittoria”MotoGP | Gp Stati Uniti Preview: Zarco, “Sogno la vittoria”

MotoGP Gp Stati Uniti Tech3Johann Zarco ha chiuso il Gran Premio d’Argentina con il secondo posto, un risultato che gli permette di sognare una vittoria nella prossima tappa del Motomondiale 2018, Austin.

Il francese sul circuito di Termas de Rio Hondo è stato protagonista di una gara impressionante, offuscata forse solo dall’entrata su Dani Pedrosa, che ne ha poi causato la caduta. Il resto della gara è stata gestita in maniera impeccabile e il #05 solo nel finale si è piegato al vincitore Cal Crutchlow.

Dopo l’ottima gara e soprattutto visto il buon feeling che ha con la moto, in Texas Zarco può sperare di fare bene e magari puntare alla vittoria. Su questo tracciato lo scorso anno chiuse quinto.

Queste le parole di Johann Zarco: “Il Circuito delle Americhe è una pista molto bella, anche se è fisicamente dura e penso che sia forse anche uno dei circuiti più tecnici dell’anno, perché abbiamo 20 curve e non è facile andare veramente veloce. Ma dopo il bel podio in Argentina, spero di ritrovare il giusto feeling che avevo con la moto e spero di riuscire a partire bene sin dalle prime libere del venerdì in modo da avere la possibilità di lottare per un altro podio. Perché non dovremmo pensare alla nostra prima vittoria? Voglio sognare e vivere questo sogno al massimo.”

Dallatra parte del box, Hafizh Syahrin è reduce dalla prima top ten in carriera. Il pilota malese ha chiuso il Gp d’Argentina in nona posizione, ed è stato il miglior rookie al traguardo. In America punta a migliorare ancora grazie anche all’allenamento con Colin Edwards.

Queste le parole di Hafizh Syahrin: “Sono davvero contento dei risultati che abbiamo fatto nelle prime due gare e non vedo l’ora che arrivi il Gran Premio di questo fine settimana. Io cerco di fare lo stesso o finire ancora meglio. Prima di Austin mi sono preparato con un po’ di allenamento nel campo di addestramento di Colin Edwards. Quindi, la mia condizione fisica è buona, ho migliorato passo dopo passo e sono più che pronto per questa terza gara. Non vedo l’ora di incontrare di nuovo la mia squadra e spero di poter dare del mio meglio per loro ancora una volta”.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati