MotoGP | Gp Qatar, preview: Marc Marquez, “Domenica potrà succedere di tutto”

Il #93 pronto a difendere il titolo della MotoGP

MotoGP | Gp Qatar, preview: Marc Marquez, “Domenica potrà succedere di tutto”MotoGP | Gp Qatar, preview: Marc Marquez, “Domenica potrà succedere di tutto”

MotoGP 2018 Repsol Honda Preview GP Qatar – Domenica prossima scatta la prima gara del Motomondiale 2018 e Marc Marquez partirà per difendere il titolo iridato. Il quattro volte campione del mondo della MotoGP sa che la pista del Qatar non è tra le le favorite, ma nei test ha lavorato soprattutto sul passo gara, a lui il microfono.

“Sono davvero felice che la prima gara sia finalmente arrivata. Sembra che sarà una stagione molto competitiva, a partire dalla prima gara qui in Qatar. Dopo aver provato qui, sappiamo che ci sono molti piloti che sono già molto veloci, in appena 2-3 centesimi, quindi la gara potrebbe essere eccitante e tutto potrà succedere domenica – ha detto Marc Marquez – Abbiamo lavorato bene durante i test invernali e ora non vediamo l’ora di iniziare. Il round del Qatar è unico rispetto agli altri del calendario e siamo consapevoli che non è uno dei più facili per noi. Tuttavia, durante il test ci siamo concentrati per cercare di avvicinarci il più possibile al ritmo dei nostri avversari con le gomme usate, e al momento non siamo così lontani. Sarà una lunga stagione e continueremo a lavorare sul setup della nostra moto per cercare di sfruttare al meglio ogni situazione nel giorno della gara.”

Video Marquez and Pedrosa ready for the start of the World Championship

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Gp Qatar, preview: Marc Marquez, “Domenica potrà succedere di tutto”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Raziel760

    Raziel760

    13 marzo 2018 at 13:09

    La honda parte bene e mm è in forma.. a meno di un calo della moto durante la stagione… cosa che in honda succede pochissimo..anzi, la vedo dura per i contendenti.
    In ducati sembrano avere una buona moto, migliore, ma sempre lo stesso dovi troppo poco ignorante e sempre un giorgio non ancora a giusto feeling
    In yamaha si sono persi con il mezzo (forse alla prima gara gli va bene ma poi?!), rossi fa quel che può per la sua età e maverik non lo vedo cattivo e veloce come appena arrivato in yamaha.
    Zarco potrà fare qualche gara bella ma di certo la casa madre non gli manderà gli ultimi aggiornamenti per poi “mostrarli” alla ktm.
    il resto è un’altra categoria, forse le pramac possono avere qualche bel guizzo..

  2. TONYKART

    13 marzo 2018 at 13:27

    Sempre lo stesso dovi non sono tanto d accordo …se c è qualcuno che può battere Marquez e’ lui,per il resto può dormire sereno Marquez …

    • Raziel760

      Raziel760

      13 marzo 2018 at 16:36

      concordo, lui sembrerebbe il primo inseguitore, ma come ha dimostrato l’anno scorso con una sua stupenda stagione, non ha la cattiveria per lottare con MM. Mi riferisco ad i rischi che corre il 93 e che il dovi quasi mai prende, e lo spirito di gara, se vedi che le honda vanno male su un circuito sai che cmq MM sarà a lottare per il podio, se le ducati vanno male il dovi sparisce.
      La unica possibilità che ha il dovi è che la ducati abbia tirato fuori una moto superiore alla honda e che gli permetta di guidare alla coscenziosa maniera del dovi avendo cmq un vantaggio tecnico.

  3. TONYKART

    13 marzo 2018 at 21:17

    Detta così concordo ,il dovi quando la moTo dice no si perde troppo ..

  4. supermariacion

    13 marzo 2018 at 22:17

    Tonyskarto, continua a sniffare il clo di fartman così riprendi la lucidità.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati