MotoGP | Presentate le livree del team LCR

Il team di Cecchinello torna a schierare due moto, ma con colorazioni diverse

MotoGP | Presentate le livree del team LCRMotoGP | Presentate le livree del team LCR

MotoGP LCR Honda – Ad una settimana dall’inizio della stagione 2018 del Motomondiale, il team LCR ha mostrato le livree con le quali i due piloti, Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami, scenderanno in pista.

Quest’anno il team LCR tornerà a schierare due moto, una affidata al confermato Cal Crutchlow che avrà a disposizione il materiale del team ufficiale, mentre l’altra sarà tra le mani dei rookie Takaaki Nakagami.

La particolarità in questa stagione sarà che le due moto correranno sotto due denominazioni diverse e avranno quindi livree diverse. La moto del pilota britannico mantene lo sponsor Givi e soprattutto Castrol, che comparirà anche nel nome: LCR Honda CASTROL. Il “lato” del debuttante giapponese invece si chiamerà: LCR Honda IDEMITSU, sponsor che monopolizza la colorazione e che Nakagami porta dalla Moto2.

Queste le parole di Cal Crutchlow: “La moto è andata molto bene durante l’inverno, con Castrol che ha portato un pacchetto molto forte. Continueremo a fare passi avanti anche durante la stagione. E’ fantastico guidare una delle miglior moto nei circuiti più belli del mondo. Vedremo come riusciremo ad andare nella prima gara e cercheremo di capire come migliorare ulteriormente per rendere la Honda la migliore moto sulla griglia. Non penso di avere grandi qualità paragonato agli altri piloti del Motomondiale, ma posso adattarmi e andare veloce in diverse condizioni. La migliore qualità di Lucio (Cecchinello) è l’organizzazione. Fa un ottimo lavoro come team Manager. Il suo lato peggiore è che è stato un pilota, e questo influenza molto. Magari a volte ti dice cosa provare sulla moto, però lui non guidava una MotoGP ma è divertente.”

Il nuovo compagno di squadra, Takaaki Nakagami, ha invece dichiarato: “Il debutto non sarà facile, tutti i piloti della MotoGP hanno un grande potenziale e sarà difficile. Abbiamo un ottimo pacchetto. Penso che il passo gara sia un punto forte, ma ovviamente dobbiamo girare ancora molto per capire come gestire la moto. Fatico un po’ a gestire il gas e perdo in accelerazione in uscita curva. Mi concentrerà su questo punto e cercherò di non perdere troppo. Il rapporto con i fan è cambiato molto, molti giapponesi si aspettavano un giapponese in classe regina, l’ultimo è stato Hiroshi Aoyama. Sono molto orgoglioso di essere qui e sono contento di vedere che i fan siano più contenti di me.”

Questa la livrea di Takaaki Nakagami:

unnamed

MotoGP | Presentate le livree del team LCR
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati