Superbike| Phillip Island, Test: lavoro intenso per l’Aruba Racing Ducati

Melandri ottiene il secondo tempo complessivo mentre Davies non è ancora al 100%

Superbike| Phillip Island, Test: lavoro intenso per l’Aruba Racing DucatiSuperbike| Phillip Island, Test: lavoro intenso per l’Aruba Racing Ducati

Domani (stanotte ora italiana, ndr) avrà inizio, con la prima sessione di prove libere, il Yamaha Finance Australian Round, il primo appuntamento della stagione, sulla stessa pista dove questa settimana si sono svolti i test ufficiali.

In questi due giorni Ducati sembra aver ritrovato quella competitività che sembrava smarrita nei test di Jerez e Portimao: Marco Melandri ha lavorato sulla ciclistica per migliorare la stabilità della Panigale R, viste le forti raffiche di vento laterale che caratterizzano il tracciato australiano, ottenendo grazie al suo 1’30.726 il miglior crono della prima giornata e il secondo totale.

“Sono stati due giorni di prove intensi, nei quali siamo migliorati sotto diversi aspetti. Abbiamo raccolto molti dati ma l’ultima non è stata una giornata facile perché le condizioni della pista erano cambiate ulteriormente rispetto al giorno primo ed abbiamo nuovamente faticato a trovare la stabilità necessaria in rettilineo.” – ha detto Marco Melandri – “I nostri tempi sul giro sono competitivi, ma dobbiamo ancora migliorare per essere più costanti sulla distanza di gara. Le gare qui sono sempre molto tattiche, quindi è difficile fare previsioni, ma siamo molto motivati e carichi”.

Chaz Davies, invece, non è ancora al meglio della forma fisica e ha chiuso solo in undicesima posizione, con il tempo di 1’31.614, migliorando però costantemente i propri riferimenti e facendo numerose prove comparative.

“Nel secondo giorno ci siamo concentrati sulla costanza, lavorando principalmente con una gomma per valutare meglio le modifiche che stavamo provando sulla moto. Mi sento più a mio agio in sella, anche se i tempi ancora non sembrano mostrarlo” – ha detto Chaz Davies – “Abbiamo portato a termine il nostro programma di prove e stiamo ancora cercando di fare passi avanti in alcune aree cruciali, ma abbiamo alcuni aggiornamenti in arrivo per il weekend quindi sono ottimista riguardo alle nostre possibilità di essere più competitivi in gara”.

Superbike| Phillip Island, Test: lavoro intenso per l’Aruba Racing Ducati
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati