MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltà

Continua a stupire Miller, terzo, davanti alla Yamaha di Vinales

MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltàMotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltà

MotoGP Test IRTA Thailandia Buriram Day 2 – Seconda giornata di test IRTA della MotoGP al Chang International Circuit Buriram, in Thailandia. I piloti hanno continuato a familiarizzare con il circuito, circuito che dopo la prima giornata ha impressionato positivamente per grip e scorrevolezza.

Se nella prima giornata il più veloce era stato Cal Crutchlow, in sella alla Honda del Team LCR, oggi il più rapido è stato ancora un pilota della casa dall’ala dorata, in questo caso il campione in carica Marc Marquez (oggi festeggia il suo 25esimo compleanno), che ha fermato il cronometro sul tempo di 1:29.969. IL #93 del Repsol Honda Team l’ha ottenuto al 91esimo dei 97 passaggi ed è stato l’unico pilota ad “abbattere” il “muro” del minuto e 30.Marquez ha provato anche una nuova carena, che potete vedere nella foto sotto riportata.

Nuova carena Honda Marc Marquez
Nuova carena Honda Marc Marquez Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Alle sue spalle troviamo il team-mate Dani Pedrosa, staccato di 0.158s. Ottimo terzo tempo per Jack Miller, alla sua seconda uscita con la Ducati del Team Pramac. L’australiano, che ha girato in 1:30.185, ha preceduto la prima Yamaha, quella dello spagnolo Maverick Vinales, che a sua volta precede Johann Zarco, in sella alla M1 del Team Tech 3.

Sesto tempo per Danilo Petrucci, che oggi ha potuto provare l’evoluzione della carena Ducati portata in pista ieri da Jorge Lorenzo. Il centauro ternano del Pramac Racing ha girato in 1:30.367 a 0.398s dalla vetta.

Danilo Petrucci esce dai box con la nuova carena
Nuova carena Ducati Desmosedici GP18 <strong>Danilo Petrucci</strong> Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Seguono Alex Rins con la Suzuki (caduto in mattinata senza conseguenze, anche se la stessa cosa non può dirsi della moto, vedi foto sotto), Cal Crutchlow con la Honda del Team LCR e le Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, che rispetto a ieri fanno un passo indietro, soprattutto il “Dovi”.

Big Crash <strong>Alex Rins</strong> Suzuki Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Andrea Iannone ha ottenuto l’undicesimo tempo, mentre Valentino Rossi è addirittura quattordicesimo. Il pesarese della Yamaha è a quasi un secondo dalla vetta, esattamente 0.919s. Un passo indietro e preoccupante in vista dell’ultimo giorni di test, in programma domani. Il rookie Franco Morbidelli è invece diciottesimo, a 1.216s da Marquez.

Test Thailandia Buriram Day 2 Chang International Circuit – I tempi finali

null

Foto: Alex Farinelli

MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltà
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltà

Continua a stupire Miller, terzo, davanti alla Yamaha di Vinales

Alessio Brunori
di 17 febbraio, 2018
MotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltàMotoGP | Test IRTA Thailandia Day 2: Marquez e Honda monopolizzano la giornata, Rossi in difficoltà

MotoGP Test IRTA Thailandia Buriram Day 2 – Seconda giornata di test IRTA della MotoGP al Chang International Circuit Buriram, in Thailandia. I piloti hanno continuato a familiarizzare con il circuito, circuito che dopo la prima giornata ha impressionato positivamente per grip e scorrevolezza.

Se nella prima giornata il più veloce era stato Cal Crutchlow, in sella alla Honda del Team LCR, oggi il più rapido è stato ancora un pilota della casa dall’ala dorata, in questo caso il campione in carica Marc Marquez (oggi festeggia il suo 25esimo compleanno), che ha fermato il cronometro sul tempo di 1:29.969. IL #93 del Repsol Honda Team l’ha ottenuto al 91esimo dei 97 passaggi ed è stato l’unico pilota ad “abbattere” il “muro” del minuto e 30.Marquez ha provato anche una nuova carena, che potete vedere nella foto sotto riportata.

Nuova carena Honda Marc Marquez
Nuova carena Honda Marc Marquez Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Alle sue spalle troviamo il team-mate Dani Pedrosa, staccato di 0.158s. Ottimo terzo tempo per Jack Miller, alla sua seconda uscita con la Ducati del Team Pramac. L’australiano, che ha girato in 1:30.185, ha preceduto la prima Yamaha, quella dello spagnolo Maverick Vinales, che a sua volta precede Johann Zarco, in sella alla M1 del Team Tech 3.

Sesto tempo per Danilo Petrucci, che oggi ha potuto provare l’evoluzione della carena Ducati portata in pista ieri da Jorge Lorenzo. Il centauro ternano del Pramac Racing ha girato in 1:30.367 a 0.398s dalla vetta.

Danilo Petrucci esce dai box con la nuova carena
Nuova carena Ducati Desmosedici GP18 <strong>Danilo Petrucci</strong> Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Seguono Alex Rins con la Suzuki (caduto in mattinata senza conseguenze, anche se la stessa cosa non può dirsi della moto, vedi foto sotto), Cal Crutchlow con la Honda del Team LCR e le Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, che rispetto a ieri fanno un passo indietro, soprattutto il “Dovi”.

Big Crash <strong>Alex Rins</strong> Suzuki Chang International Circuit Buriram, in Thailandia

Andrea Iannone ha ottenuto l’undicesimo tempo, mentre Valentino Rossi è addirittura quattordicesimo. Il pesarese della Yamaha è a quasi un secondo dalla vetta, esattamente 0.919s. Un passo indietro e preoccupante in vista dell’ultimo giorni di test, in programma domani. Il rookie Franco Morbidelli è invece diciottesimo, a 1.216s da Marquez.

Test Thailandia Buriram Day 2 Chang International Circuit – I tempi finali

null

Foto: Alex Farinelli

http://motograndprix.motorionline.com/2018/02/17/motogp-test-irta-thailandia-day-2-marquez-e-honda-monopolizzano-la-giornata-rossi-in-difficolta/