MotoGP | Test IRTA Sepang Day 2: Zarco, “Ci sono molti aspetti positivi, ma anche aree da migliorare”

Il francese ha chiuso con il sesto tempo, mentre Hernandez ha detto: "Sono contento dei miglioramenti, ma dobbiamo lavorare"

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP | Test IRTA Sepang Day 2: Zarco, “Ci sono molti aspetti positivi, ma anche aree da migliorare”

MotoGP Test IRTA Sepang Day 2 Yamaha Tec3Johann Zarco ha chiuso la seconda giornata di test sul circuito malese di Sepang con il sesto tempo, fermano il cronometro sul 1’59.702 e completando 49 giri.

Il francese rispetto a ieri è riuscito a migliorare la prestazione sul giro secco, secondo il pilota Tech3 la M1 2017 consuma meno le gomme rispetto alla versione vecchia però è più complicato riuscire a fare un giro pulito. Nonostante questo però il #05 è soddisfatto della sua seconda giornata di test e domani, ultimo giorno, cercherà di migliorare ancora il tempo.

Queste le parole di Johann Zarco: “Quello che abbiamo visto fin dal primo giorno è che la moto è in grado di essere molto costante, ma ieri ho sentito che non era abbastanza veloce. Nel mio ultimo giro oggi, però, sono stato molto veloce e sono stato in grado di fare un tempo veramente buono. Ovviamente, gli altri piloti hanno migliorato la loro prestazione negli ultimi 30 minuti. In ogni caso, possiamo essere felici, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di essere sotto i 2 minuti. Ci sono molti aspetti positivi da portare via oggi, anche se non è stato facile trovare soluzioni in alcune aree che volevamo migliorare. E’ il primo test invernale di quest’anno, quindi è veramente importante lavorare sulla moto piuttosto che cercare di fare un tempo sul giro veloce. Per ora, devo riposare un po’ e dormire bene e domani vogliamo provare alcune cose diverse per essere in grado di dare ancora di più feedback.”

Dall’altra parte del box continuano i progressi di Yonny Hernadez. Il colombiano è riuscito ad abbassare di circa mezzo secondo la migliore prestazione personale chiudendo con il 25esimo tempo. Ovviamente dopo 2 anni lontano dalla classe regina non si sente ancora pronto al massimo, ma ci sta lavorando.

“Il secondo giorno abbiamo trovato un piccolo miglioramento e sono felice di questo. Rispetto a ieri, abbiamo anche abbassato il nostro tempo sul giro di mezzo secondo, che è un altro punto positivo.” Ha detto Hernandez, che ha poi aggiunto: “Chiaramente, questa non è la posizione in cui vogliamo essere, ma oggi abbiamo capito sempre più aspetti circa la moto. Mi sono concentrato sulla posizione in sella, in più ho anche fatto un buon lavoro con i pneumatici usati, che è molto importante. Ho imparato a guidare la moto con questi e ho utilizzato il controllo della trazione per capire come la media e le morbide lavorano. Sono contento dei miglioramenti, uscita dopo uscita, semplicemente facendo il maggior numero di chilometri possibile. L’obiettivo per domani è lo stessa di oggi; imparare molto e cercare di ridurre il gap dai primi”.

Foto: Alex Farinelli

Gianluca Rizzo

29th gennaio, 2018

Tag:, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Gigi Dall'Igna in Ducati, è l'uomo giusto per risorgere?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini