MotoGP | Test IRTA Sepang Day 2: Lorenzo, “Abbiamo ancora un buon margine di miglioramento”

Il maiorchino ha chiuso la seconda giornata di test con il quarto tempo

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP | Test IRTA Sepang Day 2: Lorenzo, “Abbiamo ancora un buon margine di miglioramento”

MotoGP Test IRTA Sepang Day 2 Ducati – Continuano i progressi di Jorge Lorenzo in sella alla Ducati Gp18. Il maiorchino ha chiuso la seconda giornata di test pre-stagionali con il quarto tempo, a soli 143 millesimi dalla vetta.

La GP18 sembra essere nata bene e al tempo stesso sembra che il #99 ci si sia abituato molto velocemente. Rispetto a ieri lo spagnolo ha migliorato sia sul giro secco, circa 3 decimi, sia sul passo. Domani per l’ultimo giorno di test potrebbe debuttare la nuova aerodinamica, anche se molto probabilmente dovremo aspettare i prossimi test.

Queste le parole di Jorge Lorenzo: “Anche oggi siamo stati competitivi e sono molto contento. Abbiamo sistemato alcuni dettagli, provato alcuni nuovi particolari e nuovi setting e alla fine abbiamo migliorato sia il tempo sul giro che il passo. Credo inoltre che abbiamo ancora un buon margine di miglioramento e, quando avremo capito meglio alcune cose, penso che riusciremo ad esprimere tutto il potenziale della nuova Desmosedici GP, che è molto alto.”

Foto: Alex Farinelli

Gianluca Rizzo

29th gennaio, 2018

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Valentino Rossi può vincere il mondiale?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini