MotoGP | Dietro al grigio sulla Ducati si nasconde Audi o un nuovo sponsor?

L'assenza dello sponsor TIM potrebbe aver portato novità, ma i colori richiamano quelli di una vecchia gloria del reparto corse della casa tedesca

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP | Dietro al grigio sulla Ducati si nasconde Audi o un nuovo sponsor?

MotoGP Ducati – Ieri è stata presentata a Borgo Panigale la nuova Desmosedici GP che prenderà parte al Campionato del Mondo MotoGP 2018. In realtà quella sul palco non era altro, come ormai è consuetudine, la moto dello scorso anno con una nuova livrea.

Nonostante le novità si fermano soltanto alla colorazione, questa comincia già a far discutere, soprattutto la “striscia” grigia sul fianco della carena (e più piccola sul cupolino) e sulla tuta di entrambi i piloti.

Due sono le possibili interpretazioni della nuova livrea (tralasciando il fatto che potrebbe essere una semplice decorazione): un nuovo sponsor o lo zampino di Audi.

Partiamo dal primo. Sul cupolino e sulla tuta dei piloti è scomparso il marchio TIM, che infatti aveva già annunciato per voce dell’amministratore delegato di non voler più rinnovare l’accordo di sponsorizzazione dopo la sua scadenza naturale a fine 2017. Dopo anni di partnership le strade si sono separate, più per una decisione da parte del colosso di investire in settori diversi da quello sportivo che per una carenza di risultati, visto l’incredibile stagione 2017.

Questa scelta da parte di TIM ha lasciato però Ducati senza una delle principali sponsorizzazioni aprendo la strada ad altre società. La più quotata al momento sembra essere la iQOS, la sigaretta elettronica sviluppata da Philip Morris che surriscalda il tabacco senza bruciarlo. Secondo voci, la “striscia grigia” servirebbe proprio per accogliere il nuovo sponsor. Ufficialmente però si attendono decisioni “dall’alto”, perché ancora non è chiaro se verrà considerato un prodotto da fumo, quindi non potrà essere pubblicizzato, o meno. Il secondo dubbio è nella colorazione, il marchio sopracitato è una sfumatura che dal verde chiaro passa all’azzurro, posizionarlo sopra una striscia grigia potrebbe renderlo poco visibile.

Da qui viene da pensare che la nuova livrea e non solo sia stata “dettata” da Audi, proprietaria di Ducati. La sezione sportiva della casa teutonica quando gareggiava con la R18 nel campionato WEC (tra le gare anche la 24h du Le Mans), aveva una livrea rossa e grigia, inoltre molti particolari nella livrea sono molto simili. Basta fare un confronto e ci si accorge subito di molte somiglianze, non solo nell’utilizzo dei colori ma anche nel layout. Se questo non dovesse bastare, durante l’intera presentazione della moto, sullo sfondo c’era lo schermo con una colorazione “particolare”, che richiamava la nuova livrea della moto ma sopratutto la ormai pensionata Audi R18.

Dopo la stagione 2017 e gli incredibili risultati Audi potrebbe aver deciso di “spingere” maggiormente Ducati? Negli ultimi anni i progetti del reparto corse di Ducati sono stati tutti autofinanziati, possibile che Audi abbia deciso di incrementare le risorse? La risposta per il momento non è nota e tutti tengono le bocche cucite, vedremo nei prossimi mesi.

Di seguito la foto dell’audi R18 del 2016 (fonte wikipedia), da notare la “striscia grigia che va dal passaruota anteriore fino all’airscope:
A161457_full

Qui invece l’immagine dello sfondo durante la presentazione:
915a7487-167b-4bff-b077-afc914d87b44

Gianluca Rizzo

16th gennaio, 2018

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Chi è il favorito al titolo 2016 della MotoGP?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini