MotoGP | Paolo Ciabatti: “Abbiamo tutto quello che serve per ripetere la stagione 2017”

Alla presentazione della nuova Ducati, Tardozzi ha aggiunto: "Abbiamo due piloti fantastici, in competizione tra loro, ma si lavora per Ducati"

MotoGP | Paolo Ciabatti: “Abbiamo tutto quello che serve per ripetere la stagione 2017”MotoGP | Paolo Ciabatti: “Abbiamo tutto quello che serve per ripetere la stagione 2017”

MotoGP Presentazione Ducati – Alla presentazione della Ducati Desmosedici GP18 erano presenti anche il Direttore Sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, e il Team Manager, Davide Tardozzi.

Il primo ha parlato della scorsa stagione e degli obiettivi, importanti, della prossima. La Ducati ha tutte le carte in regola per poter, anche nel 2018, lottare per il titolo. La moto di Borgo Panigale non parte come favorita, ma l’insieme di piloti, collaudatori e ingegneri li porta a ben sperare.

Queste le parole di Paolo Ciabatti: “E’ stato un campionato incredibile, Dovizioso è stato fortissimo ha vinto sei gare e fatto podi, Lorenzo dopo le prime difficoltà è cresciuto nel corso della stagione e, non è dimenticare, Petrucci che è salito 4 volte sul podio. Quando lotti per il mediale e vinci lo stesso numero di gare del tuo avversario è ovvio che l’obiettivo per la stagione successiva sarà il titolo. Non partiamo come favoriti, c’è un pilota che ha vinto 4 degli ultimi 5 mondiale. Ma l’obiettivo rimane lottare per il titolo, i nostri avversari avranno evoluto la moto, ma noi abbiamo tutto quello che serve per ripetere la stagione 2017. Ducati ha la fortuna di avere 2 collaudatori fortissimi, Casey Stoner, che sarà in pista a Sepang prima dei test ufficiali, e poi Michele Pirro, che è un grande pilota, che ha vino il CIV e ottenuto un quinto posto a Misano.”

Il team Manager, Davide Tardozzi, ha vissuto in prima persona la stagione 2017, tra gioie e tensioni e nessuno meglio di lui può descrivere i due piloti di punta della squadra: “Emozioni incredibili nella passata stagione ma anche per il 2018 faremo il possibile. Abbiamo due grandissimi piloti che sono anche due ragazzi fantastici. Il totale rispetto che c’è tra loro ci agevola il lavoro. E’ innegabile che si vogliono battere a vicenda, ma sia loro che il loro gruppo di lavoro è coeso per l’obiettivo finale, si lavora per Ducati. A Sepang testeremo la moto, ma l’evoluzione finirà il giorno prima della prima gara, si tratta di una evoluzione e vedremo come andrà.”

MotoGP | Paolo Ciabatti: “Abbiamo tutto quello che serve per ripetere la stagione 2017”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati