MotoGP: Takaaki Nakagami, “Il prossimo anno sarò il miglior rookie”

Il pilota giapponese, che il prossimo anno correrà per il team LCR, racconta il suo debutto e gli obiettivi per il prossimo anno

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP: Takaaki Nakagami, “Il prossimo anno sarò il miglior rookie”

MotoGP Takaaki Nakagami – Nella storia del Motomondiale, e in particolare della classe regina, i piloti giapponesi sono stati per molto tempo veri protagonisti.

Alla “stirpe” di piloti del Sol Levante che hanno calcato il palcoscenico mondiale, come ad esempio: Daijiro Kato, Tadayuki Okada, Norifumi Abe, Takuma Aoki e molti altri, il prossimo anno si aggiungerà un nuovo pilota, Takaaki Nakagami.

Il piota nipponico il prossimo anno gareggerà per il team LCR di Lucio Cecchinello, ma avrà una moto dalla livrea diversa rispetto al compagno di squadra, Cal Crutchlow, vista la sponsorizzazione da parte di Idemitsu.

Nakagami ha corso per 2 anni in Moto3, per poi passare nella categoria intermedia, nella quale ha totalizzato 14 podi in sei stagioni.

Dopo i test pre-stagionali di Valencia e Jerez, il pilota giapponese è pronto a iniziare la prossima stagione in MotoGP e lo racconta, e in qualche modo presentandosi al mondo, in una lunga intervista.

Raccontaci la tua passione per le gare (quando è iniziata, la tua prima moto e i primi passi come futuro pilota professionista)

“Tutto è cominciato quando avevo 4 anni e non è cambiato nulla fino ad ora. Credo di aver subito capito che volevo diventare un pilota professionista un giorno. La mia priorità è fare buoni risultati e quando arrivano sono molto felice per la mia squadra. Quando vedo il mio team sorridere e festeggiare una buona gara è una sensazione incredibile per me”.

Perché stai correndo con il numero 30? Qual è il motivo particolare?

“Quando avevo 14 anni (2006) correvo nel campionato spagnolo con la MotoGP Academy gestita da Alberto Puig e ha scelto per me il numero 30. Mi è piaciuto e ho deciso di tenere questo numero”.

Una volta arrivati ​​in Europa è iniziata la tua carriera di pilota professionista. Cosa ti piace di più in Europa? Cibo? Cultura? Ragazze?

“Onestamente mi piace tutto in Europa. Il cibo è eccellente, la cultura interessante e anche le belle ragazze! (ride) Ma per il momento il cibo è la mia cosa preferita”.

Dopo diverse stagioni in classi più piccole, qual è la sensazione di essere un pilota della MotoGP con la Honda?

“Assolutamente fantastico! E’ un sogno che si è avverato. Mi piace tutto della MotoGP. E ancora una volta voglio ringraziare Honda per questa incredibile opportunità”.

Qual è l’aspetto più interessante della RC213V? Cosa ti piace di più della tua nuova moto?

“La potenza è incredibile. Ogni volta che salgo sulla mia nuova moto non riesco a credere che sia così potente. E la cosa che mi piace di più è il cambio seamless”.

Come ti alleni per metterti in forma per la nuova moto? Fai dieta particolare?

“Nessuna dieta speciale in questo momento, ma ho aumentato gi allenamenti per essere più forte per questa moto. In particolare, ho bisogno di rafforzare la mia parte superiore del corpo così mi alleno tutti i giorni in palestra, in bicicletta e con il nuoto”.

Le tue aspettative circa la prossima stagione? Nella classe regina ci sono 3 rookies incluso te. Chi vincerà il titolo di Rookie of the Year?

“Ovviamente sarà io! Il titolo di Rookie dell’anno è senza dubbio il mio obiettivo per la prossima stagione”.

Com’è il tuo rapporto con il tuo compagno di squadra Cal Crutchlow?

“Grande feeling con Cal. Lui ha un sacco di esperienza in MotoGP. Penso di essere molto fortunato ad averlo nel box per la prossima stagione. Cercherò di imparare il più possibile da lui. Ed è anche una persona molto divertente”.


Domenica scorsa eri sul circuito Twin Ring di Motegi per l’Honda Thanks Day e svelato la tua moto per il 2018.

“Honda, Idemitsu e LCR hanno preparato questa sorpresa speciale per me e la nuova livrea è assolutamente favolosa. Sono sicuro che sia piaciuta a tutti i fan! E’ stato bello passare la giornata con Marc (Marquez) Dani (Pedrosa) e tutti i piloti HRC. Penso che l’Honda Thanks Day sia un evento unico per i nostri tifosi e le loro famiglie, perché hanno l’opportunità di incontrare e salutare i loro eroi. Non vedo l’ora di iniziare la stagione con LCR Honda IDEMITSU Team”.

Gianluca Rizzo

5th dicembre, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Gigi Dall'Igna in Ducati, è l'uomo giusto per risorgere?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini