MotoGP: Doviziso si racconta, “Vivo in modo normale anche se sono fortunato”

Dopo la straordinaria stagione 2017, la vita di DesmoDovi è cambiata: "Ho trovato supporto anche da chi non me lo sarei aspettato"

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP: Doviziso si racconta, “Vivo in modo normale anche se sono fortunato”

MotoGP Andrea Dovizioso – Il 2017 è stato un anno da incorniciare per il pilota della Ducati, Andrea Dovizioso, con 6 successi e la possibilità di giocarsi il mondiale fino all’ultima gara, contro l’alieno Marc Marquez.

Alla fine l’iride è sfuggita, complici i limiti della moto che a Phillip Island l’hanno fatto arrivare in 13esima posizione, ma il mondo e il paddock sembrano aver trovato una nuova “stella”.

Il forlivese non è certo una superstar dai modi di fare eccentrici, anzi è esattamente l’opposto, un ragazzo “semplice” e al tempo stesso “affamato” di vittorie. L’anno appena trascorso è stato senza dubbio il migliore per il #04, che ha dimostrato finalmente a tutti il suo valore con una moto che negli ultimi anni gli ha dato diversi grattacapi.

In una intervista rilasciata al sito Crash.net, il vice campione del mondo in carica ha parlato di come sia cambiata la sua vita e di come, al tempo stesso, abbia visto un cambio di atteggiamento nei sui confronti, anche da persone che non si sarebbe mai aspettato.

Queste le parole di Andrea Dovizioso: “Sento il supporto, e ne sono orgoglioso. Sono felice di questo. Anche nel paddock ho visto tante persone che non mi sarei aspettato e un sacco di rivali tifare per me. Sono così felice di questa situazione. Sto cercando di avere un buon rapporto con tutti quando possibile. Sono una persona rilassata e mi piace davvero avere un buon rapporto con le persone, e specialmente con i piloti. Questo sicuramente aiuta. Ma credo che in questo mondo, non solo in questo mondo ma nel mondo, tutti cercano di essere i migliori e i più simpatici, o quelli che prendono più soldi o hanno la macchina migliore. Voglio dire, questo è lo stile che quasi tutti cercano di seguire. Io non seguo questo modo di essere per competere con i migliori piloti del mondo. Vivo in modo normale anche se sono fortunato ad avere soldi e correre in MotoGP, ho un obiettivo diverso, l’obiettivo della mia vita. L’attenzione nei miei confronti è molto più grande. Voglio dire, dal Mugello fino ad ora è cambiato tutto ed è cambiato molto. Ma questo è molto positivo per me. Come ho detto prima, sono una persona normale e voglio mantenere lo stesso stile. Così ora ho la possibilità di fare cose diverse ma non ne ho bisogno, non sento di aver bisogno di cose diverse. Sono solo orgoglioso di aver fatto il risultato e basta. Sono solo più felice perché piaccio di più alle persone. È bello sentirlo perché non lo faccio in un modo alla moda. Lo faccio in un modo normale. Questo significa che è ancora più bello.”

Foto: Alex Farinelli

Gianluca Rizzo

29th novembre, 2017

Tag:, , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Vorreste vedere Stoner come wild card in qualche gara?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini