SBK| Winter Test Jerez: riscontri molto positivi per Kawasaki

Settimana intensa per Sykes e Rea, con il Campione in carica che sigla il nuovo record della pista

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
SBK| Winter Test Jerez: riscontri molto positivi per Kawasaki

Il Kawasaki Racing Team conclude gli ultimi test dell’anno costantemente davanti a tutti, a esclusione di giovedì 23 novembre, in cui non ha però girato.
A Jerez de la Frontera Jonathan Rea e Tom Sykes sembrano essere il pacchetto da battere anche nel 2018, nonostante il nuovo regolamento: il Campione in carica ha sigillato le sue prestazioni in pista migliorando di un secondo il giro record del circuito, un 1’37.986 superiore anche alla MotoGP che in questi giorni hanno testato a Jerez.

Un tempo impressionante che dimostra come il nord-irlandese sia un fuoriclasse di assoluto livello e come sia sbagliato considerare le Superbike moto inferiori rispetto alle MotoGP, dato che molto spesso la vera differenza la fa l’elettronica.

Risultati positivi anche per il compagno di team Sykes che va in vacanza con il miglior crono di 1:38:326, a tre decimi e mezzo di ritardo da Rea: l’inglese ha primeggiato nel secondo e terzo giorno in pista, lavorando molto in ottica nuovo regolamento 2018 e tenendo sempre un passo molto veloce.

“Siamo relativamente felici, voglio ringraziare il team perché ha lavorato molto duramente. Dobbiamo sfruttare al massimo questa opportunità, perché non è un segreto che nel 2017 non sia stato così felice e performante come avrei potuto essere” – ha detto Tom Sykes – “In questo test invernale per me è importante trovare la mia velocità, che so di avere, e finora il programma sta andando molto bene e sono contento dei progressi che stiamo facendo. Considerando tutto finora stiamo andando nella giusta direzione. Sono stato da solo in pista per un po’ di tempo ed è bello imparare come lavorare con i nuovi regolamenti per il prossimo anno”.

E’ stata una settimana molto intensa per Jonathan Rea che ha dovuto saltare un giorno di test per volare a Londra dove ha ricevuto il premio MBE, e quando è tornato in pista è incappato in una caduta che lo ha lasciato qualche acciacco.
Complessivamente il Campione in carica è molto soddisfatto del lavoro in pista, che gli ha permesso di trovare già un ottimo feeling con la sua moto.

“Ieri ero con un completo e una cravatta e oggi con la mia tuta Alpinestars, un altro mondo! La giornata è andata bene; abbiamo provato molte cose per la nostra moto del 2018. Lunedì è stato un test iniziale e oggi ci siamo concentrati principalmente sul telaio e poi il resto del tempo l’abbiamo dedicato a Showa. Ci sono molti aspetti positivi, alcune cose sono allo stesso livello di prima, altre migliori e altre ancora peggiori, ma stiamo svolgendo il test – che non è la mia attività preferita – ma è davvero positivo” – ha commentato Jonathan Rea – “È stata una grande caduta (mercoledì alle curva 12), appena ho toccato il freno anteriore ho perso l’anteriore e ho fatto di tutto per cercare di tenere la moto su, anche con il ginocchio e il gomito, ma sfortunatamente non ce l’ho fatta. Oggi abbiamo mantenuto un buon livello con la gomma da gara, quindi ho acquisito maggiore fiducia e stavo andando sempre più veloce ma sono caduto. Era importante tornare in sella per la mia fiducia. Mi sono fatto un po’ male al collo nella caduta, quindi ho bisogno di curarlo, vedremo domani di continuare il test, ma con più tranquillità”.

Michela Alitta

26th novembre, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Gigi Dall'Igna in Ducati, è l'uomo giusto per risorgere?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini