Test Jerez Moto2: Marini, “Nuova avventura iniziata molto bene”

Luca ha concluso la due giorni di test con il settimo tempo

Test Jerez Moto2: Marini, “Nuova avventura iniziata molto bene”Test Jerez Moto2: Marini, “Nuova avventura iniziata molto bene”

Test Moto2 Jerez de La Frontera – Lo Sky Racing Team VR46, ha concluso due giorni di test molto positivi con entrambi i piloti in top 10. 

Francesco Bagnaia ha ottenuto il secondo tempo, distaccato di pochi decimi da Miguel Oliveira e si è detto molto soddisfatto per il lavoro svolto:

“Una due giorni di test molto positiva: ho lavorato sodo e abbiamo provato molte nuove soluzioni. Rispetto alla configurazione dello scorso anno, mi sento già molto più a mio agio alla guida e sono riuscito a girare davvero forte. Peccato per il mio ultimo run, forse avrei potuto limare il mio crono di qualche decimo, ma ho avuto problemi con le gomme. Nel complesso, sono riuscito a tenere un passo costante e veloce. Ci aspettano ancora due giorni di lavoro a Valencia la prossima settimana: dobbiamo sfruttarli al meglio per poi goderci la pausa invernale”.

Debutto soddisfacente per Luca Marini che ha registrato il settimo tempo ed è motivato a proseguire il lavoro nei test della prossima settimana che si terranno sul circuito Ricardo Tormo di Valencia:

“Una nuova avventura iniziata molto bene: è stato un test positivo dove ho iniziato a conoscere il Team e ad impostare il lavoro per la prossima stagione. In soli due giorni, abbiamo fatto dei buoni passi in avanti e, nonostante una lieve forma di influenza che mi ha debilitato, sono riuscito a girare al di sotto del mio personale su questa pista. Anche il passo è buono e sono soddisfatto dell’approccio con la nuova moto e il Team. Dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e rimanere concentrati già dai test della prossima settimana a Valencia. L’obiettivo è migliorare le prestazioni rispetto alla gara della scorsa settimana dove ho faticato ad essere competitivo”.

Test Jerez Moto2: Marini, “Nuova avventura iniziata molto bene”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati