MotoGP Valencia Day 1: Crutchlow, “Difficile adattare la moto al circuito”

Settima piazza al termine della prima giornata

MotoGP Valencia Day 1: Crutchlow, “Difficile adattare la moto al circuito”MotoGP Valencia Day 1: Crutchlow, “Difficile adattare la moto al circuito”

Il pilota LCR Honda Cal Crutchlow ha fatto un debutto positivo nel Grand Prix di Valencia, capitolo conclusivo della stagione 2017.

Il weekend si prospetta avvincente, vista la battaglia tra il pilota HRC Marc Marquez e il portacolori Ducati Andrea Dovizioso, che si è prolungata fino alla fine del Campionato. Durante tutta la giornata di venerdì Cal ha registrato delle buone performance, ribadendo di voler battaglaire per le posizioni che contano nella gara di domenica. Il Britannico ha ottenuto l’ottava posizione nelle FP1 del mattino, con clima freddo ma asciutto, ed ha poi migliorato nel pomeriggio, anche grazie all’innalzamento della temperatura.

Crutchlow ha concluso la giornata col 7° piazzamento in sella alla sua RC213V “marchiata” Rzioma- appena due posizioni dopo Marquez – e si è detto soddisfatto dei progressi fatti insieme al Team, su un circuito che, notoriamente, non è tra i suoi favoriti.

Ecco le parole di Cal Crutchlow: “Siamo abbastanza soddisfatti della giornata. E’ abbastanza difficile adattarsi a questo tracciato, soprattutto dopo essere tornati da 3 gare extra-europee su circuiti grandi e larghi – ma abbiamo fatto un buon lavoro di squadra e siamo abbastanza contenti.
Questo è un circuito difficile, è abbastanza facile cadere nelle curve a destra: come avete visto oggi diversi piloti hanno commesso errori in quelle sezioni. Trovo che sia un circuito difficile, in particolare con la nostra moto, ma come ho detto abbiamo fatto un buon lavoro di squadra anche con Honda. Adesso dobbiamo proseguire in questa direzione e trovare un buon setting per le qualifiche di domani”.

MotoGP Valencia Day 1: Crutchlow, “Difficile adattare la moto al circuito”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati