SBK|Acerbis Qatar Round, Gara2: sempre e solo Jonathan Rea

Il Campione del Mondo completa la doppietta a Losail davanti a Davies e Lowes

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
SBK|Acerbis Qatar Round, Gara2: sempre e solo Jonathan Rea

Cala il sipario sulla stagione del Campionato Mondiale delle derivate di serie con la bandiera a scacchi della seconda corsa dell’Acerbis Qatar Round, a Losail, che ha visto ancora una volta Jonathan Rea salire sul gradino più alto del podio, al termine di una stagione di assoluto dominio.

Con quella conquistata oggi a Losail salgono a sedici le vittorie del Campione in carica, che ha ottenuto complessivamente ben 556 punti, ed è record assoluto, contro gli “appena” 403 di Davies, secondo classificato, e i 373 del compagno di team Sykes: troppi per pensare che un regolamento possa bastare intaccare il suo regno.

Quest’anno, allo scopo, è stata introdotta la regola che vedeva le posizioni di partenza di Gara2 determinate dall’ordine di arrivo della prima, in sostanza chi arrivava terzo sarebbe partito settimo, il secondo ottavo e il primo nono.
Il risultato è stato solo quello di esaltare le doti e la capacità di gestire la corsa di Jonathan Rea, viste le sei doppiette ottenute su tredici round, lui che solo in due gare non è salito sul podio.

La gara di oggi al Losail International Circuit ne è l’esempio perfetto: Rea è scattato nono ma ci ha messo solo quattro giri a prendersi la testa del gruppo e a volare verso la bandiera a scacchi, inseguito da Chaz Davies a due secondi e ad Alex Lowes, che chiude nel migliore dei modi una stagione in crescendo per Yamaha.

La corsa ha perso nei primi giri prima Jordi Torres, letteralmente sbalzato fuori dalla sua BMW, e Tom Sykes, scosso per una brutta scivolata con la sua Ninja, anche qui dalla dinamica molto strana.
Davvero un fine settimana da dimenticare per Sykes che perde anche la seconda posizione in classifica iridata a favore di Chaz Davies: speriamo che Tom ricarichi le batterie nella pausa invernale e torni il pilota combattivo che siamo abituati a vedere e che in questa stagione ha fatto vedere solo a sprazzi.
Ultimo ritirato Lorenzo Savadori, per un problema tecnico alla sua Aprilia.

Subito giù dal podio troviamo la Yamaha di Michael van der Mark, e la Ducati di Xavi Fores (BARNI Racing Team) che con questa quinta posizione riscatta almeno parzialmente la delusione per il guasto di ieri, che lo ha costretto al ritiro mentre si trovava in terza posizione.
Sesto posto per Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati), seguito da Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) che ha avuto la meglio su Sylvain Guintoli (Kawasaki Puccetti Racing) all’ultimo giro, mentre Leon Camier conclude il suo sodalizio con MV Agusta Reparto Corse in nona posizione, davanti a Roman Ramos (Team Kawasaki Go Eleven).

Davide Giugliano (Red Bull Honda World Superbike Team) è stato dichiarato non idoneo a causa di una forte gastroenterite e ha così dovuto saltare l’ultima gara del campionato.

Il Campionato Mondiale delle derivate di serie tornerà a fine febbraio 2018 con il tradizionale round di apertura a Phillip Island, Australia.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara2 dell’Acerbis Qatar Round:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 17 laps
2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R +1.961s
3. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +4.185s
4. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 +5.843s
5. Xavi Fores ESP Barni Ducati Panigale R +8.987s
6. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +14.675s
7. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 +16.251s
8. Sylvain Guintoli FRA Puccetti Kawasaki ZX-10RR +19.675s
9. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR +20.607s
10. Roman Ramos ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10RR +20.628s
11. Raffaele De Rosa ITA Althea BMW S1000RR +26.043s
12. Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +32.656s
13. Alessandro Andreozzi ITA Guandalini Yamaha YZF-R1 +41.
14. Ondrej Jezek CZE Grillini Kawasaki ZX-10RR +41.844s
15. Roberto Rolfo ITA Grillini Kawasaki ZX-10RR +47.116
16. Jeremy Guarnoni FRA Pedercini Kawasaki ZX-10RR +2 laps

Did not finish:
Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4
Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR
Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR

Michela Alitta

4th novembre, 2017

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Valencia - 12/11/2017

GP Valencia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Gigi Dall'Igna in Ducati, è l'uomo giusto per risorgere?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini