MotoGP Motegi Preview: A.Espargarò, “Motegi pista che mi piace”

"E' un circuito sicuramente impegnativo per noi" ha aggiunto Lowes

MotoGP Motegi Preview: A.Espargarò, “Motegi pista che mi piace”MotoGP Motegi Preview: A.Espargarò, “Motegi pista che mi piace”

La trasferta più lunga dell’anno sta per iniziare. Saranno Giappone, Australia e Malesia ad ospitare le tre gare MotoGP consecutive, prima del gran finale a Valencia. Il Twin Ring di Motegi, circuito giapponese che ospita la MotoGP dal 1999, è la prima fermata del circus mondiale. Aprilia arriva a Motegi galvanizzata dal bel sesto posto conquistato ad Aragón da Aleix Espargaró, a meno di sette secondi dal vincitore. Un piazzamento di prestigio ma non una sorpresa, vista la costante crescita prestazionale della RS-GP, cui mancava solo l’acuto in gara per concretizzare il suo potenziale.

Ecco le parole di Aleix Espargarò: “Amo il Giappone, per me è uno dei migliori paesi al mondo. Quello di Motegi è un circuito sicuramente impegnativo per noi, viste le violente accelerazioni. Abbiamo fatto un grande lavoro ad Aragón, abbiamo a disposizione una moto realmente competitiva e io darò il 100% per ottenere il massimo. L’atmosfera nel team è fantastica, non vedo l’ora di trascorrere quasi un mese con i ragazzi”.

Ecco le parole di Sam Lowes: “Sono emozionato non solo per la gara di Motegi ma per i tre weekend consecutivi. Sarà importante iniziare bene per poi mantenere la confidenza lungo tutta la trasferta. Mi piace il Giappone e non vedo l’ora di partire. Il mio obiettivo è arrivare in zona punti e, soprattutto, ridurre il distacco con i migliori”.

Foto: A.Farinelli

MotoGP Motegi Preview: A.Espargarò, “Motegi pista che mi piace”
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati