Superbike| Zambenedetti per il post Marinelli?

In Ducati si sta pensando a una redistribuzione dei ruoli all'interno dei team

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Superbike| Zambenedetti per il post Marinelli?

L’addio di Ernesto Marinelli, che dopo 22 anni lascia Ducati in cui ricopriva il ruolo di Responsabile del Progetto Superbike, è arrivato inaspettato nel mondo delle derivate di serie che ora si chiede chi ne prenderà il posto.
A Borgo Panigale al momento stanno valutando la decisione più giusta per continuare, e non snaturare, il progetto WorldSuperbike dato che la Kawasaki, il principale rivale, non sembra lontanissimo.

Stando a quanto riportano varie indiscrezioni, sembra che in Ducati più che a un vero e proprio sostituto, si stia pensando a una ridistribuzione delle competenze di Marinelli su diverse persone già presenti in struttura ed una possibile “promozione” a maggiori responsabilità per l’Ingegnere Marco Zambenedetti, che ha trascorso quattro anni in MotoGP prima di passare la scorsa stagione in SBK nel ruolo di ingegnere di pista e analista dati.

Il prossimo anno sarà decisivo per Ducati che a fine 2017 inizierà infatti i test della nuova quattro cilindri, che dovrà essere pronta per la stagione 2019, per cui non si dovrà sbagliare mosse.

Ovviamente siamo ancora nel campo delle ipotesi.

Michela Alitta

8th ottobre, 2017

Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Australia - 22/10/2017

GP Australia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Stoner metterà pressione ai piloti ufficiali Ducati?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini