MotoGP: La vita di un meccanico da “corsa”

"Puoi rimanere in questo mondo solo se hai passione e se ti piace" dice Christophe Leonce, Chief Mechanic di Pol Espargaró

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
MotoGP: La vita di un meccanico da “corsa”

MotoGP Meccanici – Osservando il mondo del Motomondiale dall’esterno, spesso, ci si ferma a pensare ed a parlare solo della parte visibile del paddock, spesso osserviamo piloti che compiono imprese al limiti dell’immaginabile o team manager fermi sulle loro decisioni e imperscrutabili su quali siano i loro timori e preoccupazioni durante le gare, ma in realtà c’è tutto un “sottobosco”all’interno del paddock che lavora incessantemente per dare la possibilità ai piloti di fare imprese e ai team manager di dormir sonni tranquilli.

Oggi, approfittando, dell’intervista realizzata dal blog della KTM, vogliamo rendere omaggio a una di quelle categorie che lavorano in sordina, lontani da occhi indiscreti: i meccanici.

Dall’esterno la vita del paddock è sempre affascinante, ma la cruda realtà è che gli addetti ai lavori passano mesi in giro per il mondo, cosa che potrebbe essere invidiata da molti, ma che in realtà è più dura di quanto si possa immaginare: “Guardando la TV sembra super eccitante ma siamo spesso in un ciclo di hotel-circuito-moto. È una routine, è quasi come un lavoro normale alla fine. Puoi rimanere in questo mondo solo se hai passione e se ti piace. È dura e hai bisogno di molta pazienza per lavorare molti anni in questo mondo”– dice Christophe Leonce Chief Mechanic di Pol Espargaró.

Il Chief Mechanic racconta un fine settimana di gara tipo: “Allora arriviamo al circuito mercoledì mattina intorno alle 8-9 del mattino e cominciamo a costruire il box. Siamo soliti finire prima dell’ora di pranzo. Nel pomeriggio, cominciamo le moto. Una delle due moto sarà completamente spogliata, pulita, controllata e aggiornata con nuove parti. Seguiamo un foglio di prova per la costruzione e prima di iniziare a montarla il giovedì, Jenny, nostro ingegnere dei dati, controlla tutti i sensori. Dopo aver acceso la moto controlliamo di nuovo tutto. Venerdì, sabato e domenica facciamo sempre le stesse procedure: arrivo al circuito, partenza e controllo delle moto – cose come: i sensori, le parti elettroniche, i freni e la frizione ogni giorno – poi lavori come lo svuotamento e la pesatura del serbatoio. Trenta minuti prima della sessione di libere riempiamo nuovamente la moto con il combustibile, ma lasciamo i pneumatici “da trasporto”, che sono le gomme che usiamo per spostarli; le gomme da gara rimangono nella parte posteriore del box dentro alle termocoperte. L’ultimo controllo riguarda anche il sistema informatico. Infine, cambiamo i pneumatici per la gara e poi la moto è pronta per andare”.

Christophe Leonce, che vanta oltre 30 anni di esperienza nel Motomondiale, spiega anche quali sono le giornate più stressanti: “La qualifica e le libere possono essere un po’ più stressanti perché non si vuole sbagliare e bisogna essere intelligenti e attenti a ciò che potrebbe accadere. Devi essere pronto a qualsiasi cosa, prima che accadano! Mercoledì e giovedì sono giorni più indaffarati, dopo è questione di manutenzione e piccoli miglioramenti. Quando mandi i ragazzi in pista, dovresti eliminare qualsiasi problema grazie ai controlli, ma non puoi mai ridurre il rischio a zero; non puoi mai avere tutto sotto il pieno controllo nel motorsport “.

Il meccanico ci spiega come vengono spostate le moto a fine weekend: “La moto viene trasportata così com’è. Non la smontiamo, ma dobbiamo stare attenti perché il motore usa un sistema pneumatico di valvola quindi dobbiamo usare una “bottiglia” di trasporto che è un serbatoio con all’interno aria a bassa pressione per mantenere le valvole in posizione. Senza questo sistema rischi di rompere le valvole. Quella è fondamentalmente l’unica misura che prendiamo. Non c’è carburante nella moto ma l’acqua rimane. Facciamo tutto insieme come squadra e questo è bello e veloce “.

Gianluca Rizzo

5th ottobre, 2017

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per pubblicare un commento.

Orari GP Australia - 22/10/2017

GP Australia 2016

Guarda i risultati e le classifiche

Classifiche Motomondiale

Classifiche Team Motomondiale

Classifiche Factory Motomondiale



Classifica Superbike

Foto Random MotoGP
Foto Random Pit Girls

Sondaggio

Stoner metterà pressione ai piloti ufficiali Ducati?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...
Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.IVA 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini