SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a Portimao

Tutto pronto per il suggestivo appuntamento portoghese

SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a PortimaoSBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a Portimao

Il Campionato Mondiale delle derivate di serie è pronto a tornare in azione in occasione del decimo appuntamento della stagione, che si terrà nel suggestivo Autodromo Internacional do Algarve, in Portogallo, che ritorna così in calendario: storicamente si tratta di un buon circuito per i piloti britannici, quindi sarà un fine settimana particolarmente combattuto.

La pista è una delle più suggestive in calendario, caratterizzata da 15 curve, nove a destra e sei a sinistra, e da un lay out irregolare che esalta l’abilità di guida dei piloti.

Come sempre il grande favorito è il leader di classifica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) che a Portimao è salito per la prima volta sul podio nel 2009, in Gara1, dietro a Ben Spies, e da quel momento ha collezionato dieci podi con tre vittorie.
Con quattro round ancora da disputare, è chiaro che Rea penserà soprattutto al titolo: dopo l’atteggiamento prudente tenuto al Lausitzring, sarà interessante vedere come si comporterà in Portogallo.

Anche il compagno di team Tom Sykes ha già ottenuto buoni risultati a Portimao, ma con l’aumento del distacco in classifica, dovrà tenere gli occhi puntati sull’obiettivo.

Fresco della doppietta ottenuta in Germania, Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) vuole progressivamente provare a diminuire il distacco da Rea trovando subito il ritmo giusto sulla difficile pista portoghese.
Dall’altra parte del box Marco Melandri ritorna sul tracciato dove in passato ha conquistato due podi: nel 2011 ha vinto Gara2 con Yamaha e nel 2013 Gara1 con BMW.

Un altro pilota che ha un buon record qui, sia nel WorldSSP che nel WorldSBK, è Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) che dopo aver svolto anche dopo un buon test invernale, punterà a ottenere il suo primo podio da quando è tornato nella serie.

Il Pata Yamaha Official WorldSBK Team, con Alex Lowes e Michael van der Mark, è alla continua ricerca della prima vittoria della stagione, ma deve ancora lottare molto per compensare il divario con ile squadre che la precedono: il britannico a Portimao ha mancato il podio nel 2014 ma ha concluso nella top 10 in tutte le quattro apparizioni, mentre il suo compagno di team ha vinto nel 2014 in WorldSSP.

Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) torna a Portimao dove purtroppo negli ultimi cinque anni ha collezionato ben quattro ritiri e punta ovviamente a tornare a casa con ricordi decisamente più positivi, in linea con il grande lavoro che sta facendo con il team italiano.

Sta faticando ha trovare un passo costante con la sua S 1000 RR Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) ed è alla continua ricerca di solidi risultati in questo 2017: lo spagnolo punta a migliorare quello che finora è il suo miglior piazzamento in questo 2017, il quarto posto ottenuto a Misano.

Dopo un deludente round di casa in cui ha dovuto anche affrontare dei guai fisici, Stefan Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team) è pronto a fare il suo debutto a Portimao, con ci si è confrontato per la prima volta in occasione del test svolto lo scorso inverno.

Di seguito gli orari del Prosecco DOC Portuguese Round:

VENERDI’ 15 SETTEMBRE
10:45 – 11:45 Prove Libere 1
15:30 – 16:30 Prove Libere 2

SABATO 16 SETTEMBRE
10:05 – 10:30 Prove Libere 3
12:00 – 12:15 Tissot-Superpole 1
12:25 – 12:40 Tissot-Superpole 2
16:00 Gara 1

DOMENICA 17 SETTEMBRE
10:50 – 11:05 Warm Up
16:00 Gara2

SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a Portimao
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a Portimao

Tutto pronto per il suggestivo appuntamento portoghese

Michela Alitta
di 13 settembre, 2017
SBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a PortimaoSBK, Prosecco DOC Portuguese Round: inizia l’azione in pista a Portimao

Il Campionato Mondiale delle derivate di serie è pronto a tornare in azione in occasione del decimo appuntamento della stagione, che si terrà nel suggestivo Autodromo Internacional do Algarve, in Portogallo, che ritorna così in calendario: storicamente si tratta di un buon circuito per i piloti britannici, quindi sarà un fine settimana particolarmente combattuto.

La pista è una delle più suggestive in calendario, caratterizzata da 15 curve, nove a destra e sei a sinistra, e da un lay out irregolare che esalta l’abilità di guida dei piloti.

Come sempre il grande favorito è il leader di classifica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) che a Portimao è salito per la prima volta sul podio nel 2009, in Gara1, dietro a Ben Spies, e da quel momento ha collezionato dieci podi con tre vittorie.
Con quattro round ancora da disputare, è chiaro che Rea penserà soprattutto al titolo: dopo l’atteggiamento prudente tenuto al Lausitzring, sarà interessante vedere come si comporterà in Portogallo.

Anche il compagno di team Tom Sykes ha già ottenuto buoni risultati a Portimao, ma con l’aumento del distacco in classifica, dovrà tenere gli occhi puntati sull’obiettivo.

Fresco della doppietta ottenuta in Germania, Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) vuole progressivamente provare a diminuire il distacco da Rea trovando subito il ritmo giusto sulla difficile pista portoghese.
Dall’altra parte del box Marco Melandri ritorna sul tracciato dove in passato ha conquistato due podi: nel 2011 ha vinto Gara2 con Yamaha e nel 2013 Gara1 con BMW.

Un altro pilota che ha un buon record qui, sia nel WorldSSP che nel WorldSBK, è Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) che dopo aver svolto anche dopo un buon test invernale, punterà a ottenere il suo primo podio da quando è tornato nella serie.

Il Pata Yamaha Official WorldSBK Team, con Alex Lowes e Michael van der Mark, è alla continua ricerca della prima vittoria della stagione, ma deve ancora lottare molto per compensare il divario con ile squadre che la precedono: il britannico a Portimao ha mancato il podio nel 2014 ma ha concluso nella top 10 in tutte le quattro apparizioni, mentre il suo compagno di team ha vinto nel 2014 in WorldSSP.

Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) torna a Portimao dove purtroppo negli ultimi cinque anni ha collezionato ben quattro ritiri e punta ovviamente a tornare a casa con ricordi decisamente più positivi, in linea con il grande lavoro che sta facendo con il team italiano.

Sta faticando ha trovare un passo costante con la sua S 1000 RR Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) ed è alla continua ricerca di solidi risultati in questo 2017: lo spagnolo punta a migliorare quello che finora è il suo miglior piazzamento in questo 2017, il quarto posto ottenuto a Misano.

Dopo un deludente round di casa in cui ha dovuto anche affrontare dei guai fisici, Stefan Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team) è pronto a fare il suo debutto a Portimao, con ci si è confrontato per la prima volta in occasione del test svolto lo scorso inverno.

Di seguito gli orari del Prosecco DOC Portuguese Round:

VENERDI’ 15 SETTEMBRE
10:45 – 11:45 Prove Libere 1
15:30 – 16:30 Prove Libere 2

SABATO 16 SETTEMBRE
10:05 – 10:30 Prove Libere 3
12:00 – 12:15 Tissot-Superpole 1
12:25 – 12:40 Tissot-Superpole 2
16:00 Gara 1

DOMENICA 17 SETTEMBRE
10:50 – 11:05 Warm Up
16:00 Gara2

http://motograndprix.motorionline.com/2017/09/13/sbk-prosecco-doc-portuguese-round-inizia-lazione-in-pista-a-portimao/